Home Formazione Prove INVALSI per la seconda elementare le materie

Prove INVALSI per la seconda elementare le materie

Prove INVALSI per la seconda elementare – una breve guida: come funzionano, materie e come prepararsi

Cosa sono le prove INVALSI

Con questa denominazione si fa riferimento a quelle prove preparate e somministrate dall’Istituto Nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e formazione (INVALSI). Vengono svolte dagli studenti in diversi momenti del percorso formativo: seconda e quinta elementare, terza media, seconda e quinta superiore. Il loro obiettivo è quello di raccogliere e tracciare le competenze acquisite dagli studenti su scala nazionale. Gli standard di queste prove sono definiti dal Ministero dell’Istruzione, il quale, una volta raccolti i dati relativi ai risultati ottenuti, ha il compito di operare eventuali investimenti se lo ritiene necessario. Le istituzioni scolastiche possono trarre vantaggio dalle prove per riflettere e agire in relazione a strategie e miglioramenti. Gli studenti stessi, grazie alle INVALSI, si mettono alla prova e diventano coscienti del loro livello di competenza.

Le prove INVALSI della seconda elementare

Gli studenti della scuola primaria (seconda e quinta), ogni anno, svolgono le suddette prove nel mese di maggio. Queste vengono somministrate nel formato Pencil Paper Testing, quindi attraverso un fascicolo cartaceo per ciascuna materia. Per le classi seconde, in particolare, le INVALSI si concentrano solo su due discipline: italiano e matematica. Viene inoltre proposto un questionario anonimo.

Prova INVALSI di italiano

L’INVALSI relativa alla lingua italiana per la seconda elementare è composta da un racconto seguito da alcuni esercizi, principalmente domande a scelta multipla (45 minuti di tempo, con l’aggiunta di 15 per gli alunni con DSA o disabilità). Inoltre, una breve prova preliminare, chiamata “prova di lettura“, della durata di soli due minuti, viene svolta dagli allievi della seconda primaria inclusi nel campione nazionale. In questa sono presenti delle parole accompagnate da alcuni disegni. Agli studenti viene richiesto di scegliere la figura che rappresenta la parola riportata. Il risultato di questo breve test non influisce sul totale del punteggio. I testi contenuti nella prova di comprensione sono scelti secondo dei criteri specifici, in particolare, la possibilità di attirare interesse nei bambini per l’argomento trattato e più in generale per invogliare i più piccoli ad avvicinarsi al mondo della lettura. È importante, inoltre, la scelta dei racconti con i quali poter generare molteplici domande in grado di testare con efficacia le differenti abilità acquisite. La prova di comprensione contiene anche degli esercizi che valutano lo sviluppo linguistico, in quanto è impossibile procedere con una valutazione a livello grammaticale (in senso stretto) in seconda elementare.

Prova INVALSI di matematica

Le prove INVALSI per la seconda elementare relative alle conoscenze nel campo della matematica sono volte ad una misurazione delle competenze acquisite non solo in questa materia ma anche a livello scientifico-tecnologico. La prova ha una durata di 45 minuti (con 15 minuti in più per studenti disabili o con DSA). È composta da 25 domande, molte sono a scelta multipla, alcune prevedono il completamento di disegni o la comprensione di semplici grafici. I quesiti sono principalmente volti a far riflettere, ragionare, interpretare e collegare concetti e fenomeni.

Il questionario anonimo

Il questionario anonimo ha la funzione di raccogliere dati relativi alla situazione scolastica e familiare degli studenti.

I risultati delle prove INVALSI per la seconda elementare

I risultati delle prove INVALSI vengono resi alle scuole in forma anonima. Sarà possibile, per ciascun istituto, instaurare dei confronti interni (tra le classi) ma anche esterni (con altre scuole). La valutazione permette di ottenere benefici per quanto riguarda l’organizzazione didattica e metodologica.

Le classi campione

Le classi campione sono quelle classi che vengono individuate dall’INVALSI come rappresentanti di ogni livello scolastico a cui le prove vengono somministrate. I risultati ottenuti dagli studenti di queste sezioni verranno utilizzati come riferimento dal Ministero.

Come prepararsi alle prove invalsi di seconda elementare

Le prove invalsi per la seconda elementare non richiedono una preparazione specifica, in quanto si basano principalmente sulla rilevazione di competenze già acquisite. Nel caso in cui gli studenti siano interessati a saperne di più ed eventualmente esercitarsi, questo è comunque possibile. Familiarizzare con questa tipologia di test può essere utile ed è accessibile a tutti tramite internet, dove sono presenti alcuni siti appositi in grado di fornire simulazioni con tanto di punteggio ottenuto. Risulta anche molto semplice trovare le prove degli anni precedenti e scaricarle. In questo caso diventa più chiaro il modello con il quale si sarà valutati. Per i più piccoli, tuttavia, esercitarsi online può non essere semplice, per questo motivo può essere efficace farlo privatamente con persone abilitate che seguiranno i ragazzi passo per passo. Se si cerca sul web, ad esempio per la città di Napoli, lezioni private a Napoli, i risultati sono utili. È possibile, tramite diverse piattaforme, trovare un aiutante ideale per fare esercizi a partire da pochi euro all’ora. Viene inoltre messa a disposizione la possibilità, per chi lo desidera, di visionare il curriculum, le valutazioni fornite da altri allievi e i contatti degli insegnanti, controllare la loro disponibilità oraria e prenotare le lezioni.

Latest articles

Come diventare un Tipster professionista

Che cosa significa Tipster Tipster ha origine dalla parola inglese -tip- ovvero -consiglio-. Il tipster pertanto è colui che si occupa di dare informazioni o...

Prove INVALSI per la seconda elementare le materie

Prove INVALSI per la seconda elementare - una breve guida: come funzionano, materie e come prepararsi Cosa sono le prove INVALSI Con questa denominazione si fa...

Perché installare un parquet in camera da letto

I buoni motivi per scegliere di istallare un parquet nella propria camera da letto Recenti studi hanno dimostrato che vivere in ambienti rivestiti di materiali...

Isolamento termico di una casa: guida completa

Isolamento termico di una casa: guida completa Per ottimizzare il risparmio energetico in casa e consumare quindi quanto meno energia possibile, può essere utile isolare...