Servizio Civile in agricoltura

Gli enti possono presentare, ai sensi del paragrafo 3.3 del “Prontuario contenente le caratteristiche e le modalità per la redazione e la presentazione dei progetti di servizio civile nazionale da realizzare in Italia e all’estero, nonché i criteri per la selezione e la valutazione degli stessi” approvato con DM 5 maggio 2016, progetti di Servizio civile nazionale per complessivi 500 volontari finanziati con fondi a carico del bilancio del Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali; progetti di servizio civile nazionale per la realizzazione del Programma “Iniziativa Occupazione Giovani” per complessivi 500 volontari finanziati con fondi comunitari; da attuarsi in Italia per la realizzazione di finalità istituzionali individuate da Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali. Sia i progetti di servizio civile nazionale, che di servizio civile nazionale per l’attuazione del Programma “Iniziativa Occupazione Giovani” dovranno essere redatti esclusivamente per i seguenti settori ed aree d’intervento:

1) Settore Assistenza: a) Disagio adulti (Inserimento lavorativo in agricoltura di persone con disagio); b) Pet Therapy; c) Lotta alla illegalità nelle campagne (caporalato);

2) Settore Educazione e promozione culturale: a) Educazione al cibo; b) Educazione al consumo consapevole; c) Sportello informa; d) Educazione alla biodiversità; e) Educazione ambientale anche con riferimento all’organizzazione di fattorie sociali e didattiche per iniziative di accoglienza e soggiorno di bambini.

Procedura Tutti i progetti devono essere presentati al Dipartimento esclusivamente in modalità online. L’istanza di presentazione dei progetti è unica, comprensiva sia dei progetti presentati per il servizio civile nazionale, sia di quelli presentati per servizio civile nazionale per l’attuazione del Programma “Iniziativa Occupazione Giovani”. La stessa deve essere firmata digitalmente e trasmessa via Pec: dgioventuescn@pec.governo.it al Dipartimento.

Gli enti possono presentare progetti per: a) il solo servizio civile nazionale; b) la sola attuazione del Programma “Iniziativa Occupazione Giovani”; c) entrambi i programmi. I progetti vanno presentati sul “Sistema Unico di SCN” selezionando: il sistema informatico Helios per i progetti di servizio civile nazionale; il sistema informatico Futuro per i progetti di servizio civile nazionale per l’attuazione del Programma “Iniziativa Occupazione Giovani”. Per ulteriori e più specifiche informazioni si rinvia ai Manuali d’uso relativi alla presentazione online dei progetti sia di servizio civile nazionale sia dei progetti di servizio civile nazionale per l’attuazione del Programma “Iniziativa Occupazione Giovani”, pubblicati sul sito istituzionale del Dipartimento nella sezione Banca dati – Manuali.

Ogni singolo progetto può essere redatto per uno solo dei settori innanzi individuati.

 

Il Ce.s.Vol. svolge la sua attività con le risorse del fondo speciale per il volontariato, amministrato dal Comitato di gestione dell'Umbria e alimentato dalle seguenti fondazioni.
Fondazioni casse di risparmio di: Perugia, Terni e Narni, Spoleto, Foligno, Orvieto, Citta di Castello e la Fondazione Monte dei Paschi di Siena
Copyright © Ce.S.Vol. Terni 2014 Rete Provinciale del Volontariato - Terni C.F. 91025850552 - Policy
designed by Utilità Manifesta