raiperilsociale

Oggetto La RAI, attraverso il suo Segretariato Sociale, da anni accoglie e valorizza nel palinsesto dei programmi le tematiche di carattere sociale rappresentate da associazioni impegnate in questo contesto sul territorio nazionale. Ciò avviene attraverso tre tipi diversi di iniziative, in attuazione del Contratto di Servizio e degli indirizzi parlamentari sul pluralismo del servizio pubblico. Si tratta di:

– Trasmissioni con pubbliche raccolte di fondi

Trasmissioni speciali dedicate interamente alla raccolta fondi o trasmissioni nelle quali vengono inseriti appelli alla raccolta fondi con le indicazioni per i versamenti.

– Campagne “Rai per il sociale”

Spazi promozionali gratuiti offerti da Rai, su autorizzazione della Direzione Generale, ad associazioni nno profit per la trasmissione di spot a finalità sociale e da loro realizzate .

– Iniziative di sensibilizzazione

Proposte volte ad ottenere un adeguato risalto all’interno della programmazione su specifici eventi di carattere sociale.

 

Procedura
Trasmissioni con pubbliche raccolte di fondi e Campagne “Rai per il sociale”
Il Regolamento prevede due periodi per presentare le richieste: il bimestre marzo/aprile, per effettuare una raccolta fondi/mandare in onda lo spot nel secondo semestre dell’anno in corso; il bimestre settembre/ottobre, per effettuare una raccolta fondi/mandare in onda lo spot nel primo semestre dell’anno successivo.
Iniziative di sensibilizzazione
Per le richieste di sensibilizzazione non è prevista una tempistica definita. Per ragioni logistiche, gli uffici, salvo eventi straordinari, daranno priorità alle richieste presentate almeno trenta giorni prima della data dell’evento o del periodo richiesto.

Le richieste devono essere compilate su carta intestata dell’Associazione a firma del Presidente. Devono indicare chiaramente nell’oggetto la tipologia della richiesta.
E’ importante indicare oltre a data o periodo di preferenza anche uno o più referenti con numeri di telefono e/o fax e mail.

info al sito: www.segretariatosociale.rai.it

Nessun commento

Invia un commento

Devi essere collegato per inviare un commento.
Il Ce.s.Vol. svolge la sua attività con le risorse del fondo speciale per il volontariato, amministrato dal Comitato di gestione dell'Umbria e alimentato dalle seguenti fondazioni.
Fondazioni casse di risparmio di: Perugia, Terni e Narni, Spoleto, Foligno, Orvieto, Citta di Castello e la Fondazione Monte dei Paschi di Siena
Copyright © Ce.S.Vol. Terni 2014 Rete Provinciale del Volontariato - Terni C.F. 91025850552 - Policy
designed by Utilità Manifesta