In migliaia a Narni per “Gioca e mettiti in gioco”

NARNI – Ha superato le cinquemila presenze e si conferma una delle manifestazioni ludiche più apprezzate degli ultimi anni.

A Narni, in un centro storico preso letteralmente d’assalto da migliaia di bambini e ragazzi con famiglie al seguito, è andata in scena “Gioca e mettiti in gioco”, frutto di una perfetta simbiosi tra artisti, educatori, volontari e istituzioni locali.

Nelle vie e nelle piazze è stato riproposto un evento fatto di giochi, laboratori, racconti, tanti spettacoli di artisti circensi, giocolieri acrobatici, teatrini e marionette, colori e musica che hanno avvolto il centro storico.

Il taglio del nastro, con il rullo dei piccoli tamburini del terziere di Santa Maria e lo squillo delle trombe dell’associazione Concertino, ha dato il via ad un evento che ha saputo catturare le migliaia di persone presenti, coinvolgendole nei numerosi spettacoli e laboratori.

Apprezzate le “nonnine” narnesi, che hanno fatto impastare e tirare a mano o col matterello i tipici  manfricoli, che poi i bambini hanno messo su vari vassoi e donati all’Enpa per farli mangiare  a cani e gatti.

Il tema della manifestazione, quello della condivisione e del riciclo, ha prodotto tantissimi i laboratori a tema.

Per l’assessore ai sevizi sociali, Piera Piantoni “la finalità della manifestazione non era solo ludica, ma si è trattato della serata conclusiva delle attività scolastiche e del percorso fatto durante l’anno,  con il coinvolgimento dei vari centri estivi, che accolgono tanti bambini”.

Fondamentale l’impegno della dirigente Lorella Sepi e di tutto lo staff dei Servizi Sociali.

Ad assicurare il servizio di sicurezza polizia municipale, protezione civile, croce rossa, cives.

Soddisfatto per la riuscita dell’evento il sindaco, Francesco De Robotti, disponibile a mettersi in gioco a partire dal video messaggio col quale invitava tutti a partecipare alla manifestazione.

La pubblicità all’evento è stato un tam tam di video messaggi fatti da persone e luoghi diversi, che avevano in comune il nominare un gioco antico e invitare a Gioca e Mettiti in Gioco.

Soddisfatta Mariacristina Angeli, direttore artistico, che sottolinea “la straordinaria partecipazione della gente e il grandissimo impegno di chi si è messo in gioco organizzare l’evento”.

“Gioca e mettiti in Gioco” era organizzata da Comune di Narni con il patrocinio di Regione dell’Umbria e Comune di Terni, in collaborazione con Associazione Minerva, Beata Lucia, Sistema Museo, Narni Centro, Prociv, Croce Rossa, Cives e il supporto del Cesvol di Terni.

 

Nessun commento

Invia un commento

Devi essere collegato per inviare un commento.
Il Ce.s.Vol. svolge la sua attività con le risorse del fondo speciale per il volontariato, amministrato dal Comitato di gestione dell'Umbria e alimentato dalle seguenti fondazioni.
Fondazioni casse di risparmio di: Perugia, Terni e Narni, Spoleto, Foligno, Orvieto, Citta di Castello e la Fondazione Monte dei Paschi di Siena
Copyright © Ce.S.Vol. Terni 2014 Rete Provinciale del Volontariato - Terni C.F. 91025850552 - Policy
designed by Utilità Manifesta