Contributi attività nazionali APS

Oggetto. Le Leggi n. 476 del 19 novembre 1987 e n. 438 del 15 dicembre 1998 prevedono la concessione di un contributo in favore degli enti e delle associazioni a carattere nazionale che, secondo gli scopi previsti dai rispettivi statuti, promuovano l’integrale attuazione dei diritti costituzionali concernenti l’uguaglianza di dignità e di opportunità e la lotta contro ogni forma di discriminazione nei confronti dei cittadini che, per cause di età, di deficit psichici, fisici o funzionali o di specifiche condizioni socio economiche, siano in condizione di marginalità sociale.
Gli enti e le associazioni italiane che usufruiscono del contributo sono tenuti ad utilizzarlo per fini di promozione e integrazione sociale.

Procedura. Le domande di contributo  devono essere spedite per raccomandata A/R entro il 31 marzo dell’annualità di riferimento al seguente indirizzo:
Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Direzione Generale del Terzo Settore e della responsabilità sociale delle imprese – Div. II – Via Fornovo 8 – 00192 – Roma o, in alternativa, solo tramite PEC, a dgterzosettore.div2@pec.lavoro.gov.it.

Budget. Le risorse disponibili sono individuate annualmente a seguito della ripartizione effettuata dal Fondo nazionale delle politiche sociali.

Informazioni –  Bando

Sito web

Nessun commento

Invia un commento

Devi essere collegato per inviare un commento.
Il Ce.s.Vol. svolge la sua attività con le risorse del fondo speciale per il volontariato, amministrato dal Comitato di gestione dell'Umbria e alimentato dalle seguenti fondazioni.
Fondazioni casse di risparmio di: Perugia, Terni e Narni, Spoleto, Foligno, Orvieto, Citta di Castello e la Fondazione Monte dei Paschi di Siena
Copyright © Ce.S.Vol. Terni 2014 Rete Provinciale del Volontariato - Terni C.F. 91025850552 - Policy
designed by Utilità Manifesta