Coltiviamo agricoltura sociale

Progetti finanziabili: Progetti che, a partire dal lavoro agricolo, costruiscano percorsi di inclusione e sostegno sociale alla categorie più deboli della popolazione.Le proposte dovranno fare espresso riferimento a una o al massimo due delle seguenti tipologie di beneficiari:

– minori e giovani in situazione di disagio sociale;

– anziani;

– disabili;

– immigrati che godano dello stato di rifugiato o richiedenti asilo.

Le proposte dovranno collocarsi in una, e una soltanto, delle seguenti AREE:

A. potenziamento e sviluppo di servizi socio educativi e/o socio assistenziali già esistenti;

B. costruzione e sviluppo di reti e partenariati tra i diversi attori territoriali, tra cui, inderogabilmente,

operatori di Agricoltura Sociale e servizi socio educativi e/o socio assistenziali;

C. Sperimentazione e modellizzazione di nuovi servizi socio educativi e/o socio assistenziali.

Un’equilibrata presenza di genere nell’individuazione del target e nella realizzazione delle attività sarà positivamente valutata, così come la realizzazione delle attività attraverso una collaborazione con i servizi socio-sanitari e con gli enti pubblici competenti per territorio.

Budget: Premio di 50.000 euro che sarà assegnato ad un progetto originale di Agricoltura Sociale.

In considerazione del valore sociale dell’iniziativa e con l’obiettivo di dare alle diverse proposte il massimo della diffusione, la procedura di valutazione prevede due fasi distinte:

1. Votazione online;

2. Valutazione da parte di una Commissione di Esperti.

Una volta immessi nella piattaforma, i progetti rimarranno a disposizione di chiunque intenda procedere alla valutazione e votazione del miglior progetto, per 30 giorni, scaduti i quali, non sarà più possibile votarli. Il meccanismo di voto prevede la registrazione del votante nella piattaforma e la compilazione dell’informativa della privacy. Al termine di questa prima fase, i 30 progetti che avranno ottenuto il maggior numero di preferenze accederanno alla fase di valutazione da parte di una Commissione di Esperti, indipendenti e di comprovata esperienza, nominata da Confagricoltura e da Onlus Senior che valuterà i progetti secondo il metodo c.d. “in doppio cieco”, in cui ciascun progetto verrà valutato da due commissari estratti a caso, senza conoscere il nominativo dell’altro commissario esaminatore

 Procedura: I soggetti interessati dovranno:

a) Inserire il proprio progetto nel format “criteri per la formulazione della proposta” online (AAl. A) all’indirizzo: coltiviamoagricolturasociale@confagricoltura.it

b) Inviare copia cartacea del format “criteri per la formulazione della proposta” con allegati i documenti indicati, a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno (farà fede il timbro postale), al seguente indirizzo:

Confagricoltura Aspaglio – Corso Vittorio Emanuele II, 101 00186 ROMA

sito: www.coltiviamoagricolturasociale.it

Il Ce.s.Vol. svolge la sua attività con le risorse del fondo speciale per il volontariato, amministrato dal Comitato di gestione dell'Umbria e alimentato dalle seguenti fondazioni.
Fondazioni casse di risparmio di: Perugia, Terni e Narni, Spoleto, Foligno, Orvieto, Citta di Castello e la Fondazione Monte dei Paschi di Siena
Copyright © Ce.S.Vol. Terni 2014 Rete Provinciale del Volontariato - Terni C.F. 91025850552 - Policy
designed by Utilità Manifesta