Alternanza scuola-lavoro: un nuovo modo di connessione della scuola con il lavoro

L’alternanza scuola lavoro è stata introdotta come modalità di realizzazione dei percorsi del secondo ciclo (art. 4 legge delega n.53/03). Successivamente, con il Decreto Legislativo n. 77 del 15 aprile del 2005, viene disciplinata quale metodologia didattica del Sistema dell’Istruzione per consentire agli studenti, che hanno compiuto il quindicesimo anno di età, di realizzare gli studi del secondo ciclo anche alternando periodi di studio e di lavoro.

La finalità prevista è quella di motivarli e orientarli e far acquisire loro competenze spendibili nel mondo del lavoro. Essa infatti consiste nella realizzazione di percorsi progettati, attuati, verificati e valutati, sotto la responsabilità dell’istituzione scolastica o formativa, sulla base di apposite convenzioni con le imprese o con le rispettive associazioni di rappresentanza o con le camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura o con gli enti pubblici e privati,inclusi quelli del terzo settore, disponibili ad accogliere gli studenti per periodi di apprendimento in situazione lavorativa, che non costituiscono rapporto individuale di lavoro (art.4 D.Lgs. 15 aprile 2005, n. 77) . L’alternanza scuola lavoro, dunque, si fonda sull’intreccio tra le scelte educative della scuola, i fabbisogni professionali delle imprese del territorio, le personali esigenze formative degli studenti.

Anche il Cesvol della provincia di Terni nel corso del 2016 si è attivato in tal senso e si propone di ampliare la rete di accoglienza dei ragazzi all’interno della rete associativa, predisponendo un catalogo ove le organizzazioni del Terzo Settore possano iscriversi al fine di poter accogliere ragazzi e ragazze, ognuna con le proprie specificità. Il catalogo verrà presentato alle Scuole del territorio al fine di poter fornire un quadro di orientamento più ampio. Gli studenti avranno copertura assicurativa o altro onere a carico dell’Istituto Scolastico di provenienza.

Chi volesse partecipare è invitato a compilare il MODULO ADESIONE ALTERNANZA S-L indicando la disponibilità alla nomenclatura dell’organizzazione in catalogo ed alla relativa accoglienza degli studenti.

Salone Internazionale del Libro di Torino: galleria fotografica

Voci, racconti, ricordi, esperienze, sentimenti, azioni che prendono vita e lasciano un segno attraverso una traccia d’inchiostro su una pagina bianca che aspetta solo di essere scritta per costruire memoria, testimonianza, buone pratiche, esempi modelli di cittadinanza e di vita attiva al servizio degli altri e per il bene comune.

Ecco il racconto per immagini della nostra presenza al Salone Internazionale del Libro di Torino, Ligottofiere 18-22 maggio 2017. Galleria fotografica

Per informazioni sulle collane del Cesvol scrivi a: comunicazione@cesvol.net

Servizio Editoria sociale: ecco la graduatoria del Bando 2017

Di seguito sono riportati i titoli previsti per l’edizione 2017 del Bando Invito a proporre idee e contenuti per pubblicazioni sulle tematiche sociali e di interesse per il volontariato.

La valutazione è stata fatta sulla base delle indicazioni e dei contenuti esposti nella scheda della proposta dai soggetti proponenti,  dovrà quindi misurarsi con l’esame del materiale presentato al momento dell’effettiva presa in carico di impegni concreti da parte dei proponenti stessi. Il Cesvol si rende attivo nell’organizzazione di  incontri diretti con gli autori  finalizzati a verificare la effettiva realizzabilità delle proposte, i tempi previsti ed altre caratteristiche che  potranno emergere all’avvio del percorso di editing. Le pubblicazioni saranno inserite all’interno delle tre collane del Cesvol: la Collana del Non profit, Le miniguide e Gocce con una gradualità e con i tempi collegati agli specifici stati di avanzamento.

 

Soggetto proponente Titolo opera
MORSILLO, ANNIBALE My Europe
FABIANI, FEDERICO Immigrazione: valorizzare il fenomeno grazie al volontariato
IISS CASAGRANDE F. CESI Bighellonando qua e là per Terni… e dintorni
ARTò Ecocustodiattiva: ecologia creativa: passi concreti di ecopedagogia
Scuola media statale Leonardo da Vinci e Orazio Nucula; rete con Legamebiente Stroncone Narnisotterranea Guida per ragazzi di Narni sotterranea: percorsi di inclusione didattica
FIORE BLU Romania, pontetra oriente  e occidente. Guida interculturale per insegnanti e studenti delle scuole superiori
FIORE, ILARIA Tashket, diario di bordo
BUONI STEFANIA Quando mamma  o papà hanno qualcosa che non va. Miniguida alla sopravvivenza per figli d genitori con un disturbo mentale
UTILITà MANIFESTA in rete con Direzione didattica Mazzini; Giovani per l’arte; Un volo per Anna Io bambino
Oltre il Visibile Oltre la linea gialla.  Viaggio fisico e metafisico di un pendolare
Arciragazzi casadelSole Bambini e ragazzi cittadini attivi costruttori di democrazia del terzo millennio
Il Ce.s.Vol. svolge la sua attività con le risorse del fondo speciale per il volontariato, amministrato dal Comitato di gestione dell'Umbria e alimentato dalle seguenti fondazioni.
Fondazioni casse di risparmio di: Perugia, Terni e Narni, Spoleto, Foligno, Orvieto, Citta di Castello e la Fondazione Monte dei Paschi di Siena
Copyright © Ce.S.Vol. Terni 2014 Rete Provinciale del Volontariato - Terni C.F. 91025850552 - Policy
designed by Utilità Manifesta