Bando Editoria Sociale a. 2018: scadenza 17 settembre 2018

Nell’ambito del Servizio di Editoria Sociale anche quest’anno siamo lieti di presentare il Bando Idee e contenuti per pubblicazioni sulle tematiche sociali e di interesse per il Volontariato a. 2018 finalizzato dare voce e lasciare traccia delle molteplici espressioni del volontariato.

I volumi pubblicati ampliano le già ricche collane del Cesvol, che in pochissimi anni dall’avvio hanno fatto di questo servizio uno dei più richiesti, consentendo non solo di pubblicare i propri libri ma anche di vederli promuovere in contesti importanti a livello locale regionale e nazionale tra cui Umbrialibri e il Salone Internazionale del libro di Torino.

Per chi avesse voglia di conoscere i nostri titoli e i nostri autori può visitare la pagina Pubblicazioni del nostro sito, dove troverà riferimenti alle collane:

  • La collana del Non Profit  – Raccoglie una serie di pubblicazioni a carattere monografico, sulle tematiche sociali e di interesse per chi opera nel volontariato, nel terzo settore, nella pubblica amministrazione  e nella ricerca sociale.  Una collana di percorsi formativi,  progetti e azioni promossi dalle associazioni di volontariato della provincia di Terni con il sostegno diel Ce.S.Vol, pensata per dare voce al volontariato che si esprime attraverso le attività dei suoi operatori con il fine di testimoniare buone pratiche, modelli di cittadinanza attiva e lasciare traccia e memoria storica. 
  • Gocce  – È una raccolta di narrativa sociale rivolta ai grandi e ai più piccini (Gocce kids), pensata per dare voce al volontariato attraverso racconti, fiabe, poesie. Essa esprime l’universo dei sentimenti, delle emozioni e traduce in parole le attività e l’impegno dei suoi operatori, per valorizzare e diffondere le buone prassi, modelli di cittadinanza attiva  e per mantenere viva la memoria storica del volontariato.
  • Le miniguide – Piccole guide pratiche e maneggevoli, strumenti utili di facile e immediata lettura, per approfondire un argomento o un tema specifico. La collana offre ad associazioni, esperti e operatori del non profit testi agili e di semplice consultazione su temi di attualità e di interesse per il mondo del volontariato, oltre a guide e vademecum che supportino le associazioni nella progettazione e nell’attività operativa. 

Anche quest’anno le associazioni e di singoli cittadini in qualità di studiosi, con idee e progetti per un libro, possono presentare la propria proposta editoriale consegnando la domanda di partecipazione (vedi allegati in calce: associazioni o singoli cittadini) corredata di scheda della proposta2018 con indicati titolo provvisorio, argomento  e struttura dell’opera, stato di avanzamento.

Tutta la documentazione completa dovrà pervenire al Cesvol entro lunedì 17 settembre 2018 tramite:

  • posta raccomandata (farà fede il timbro postale) a CESVOL Terni, Via Montefiorino 12/c – 05100 Terni (TR) oggetto: Bando Invito a proporre A. 2018
  • posta pec: cesvolumbria@pec.it oggetto: Bando Invito a proporre A. 2018_Nome soggetto proponente
  • consegnata a mano presso lo sportello Cesvol più vicino, in orario di sportello  entro lunedì 17 settembre 2018.

Le condizioni e  le modalità di partecipazione,  le caratteristiche delle pubblicazioni possono essere consultate in modo completo nel Bando INVITOA.2018.

Modulistica:

domanda di partecipazione ASSOCIAZIONI.A.2018

domanda di partecipazione PRIVATI.A.2018

scheda della proposta2018

Per informazioni o assistenza nella compilazione della domanda: Emanuela Puccilli, Servizio editoria sociale, tel. 0744/812786; e-mail:comunicazione@cesvol.net

AVVISO 2018 PER IL FINANZIAMENTO DI INIZIATIVE E PROGETTI di ODV e APS

FINANZIAMENTO DI INIZIATIVE E PROGETTI DI RILEVANZA LOCALE PROMOSSI DA PARTE DI ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO E ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE.

IN BASE ALL’ACCORDO DI PROGRAMMA SOTTOSCRITTO TRA IL MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI E LA REGIONE UMBRIA AI SENSI DELL’ARTICOLO 72 E 73 DEL DECRETO LEGISLATIVO 3 LUGLIO 2017, N. 117 – ANNO 2018

Alla Regione Umbria è stata assegnata la somma di € 735.168,57 per il finanziamento di progetti e  iniziative che dovranno concorrere al raggiungimento dei seguenti obiettivi generali:

  1. Promuovere la salute e il benessere per tutti e per tutte le età
  2. Promuovere un’educazione di qualità, equa ed inclusiva, e opportunità di apprendimento per tutti;
  3. Promuovere una crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile, un’occupazione piena e produttiva ed un lavoro dignitoso per tutti;
  4. Promuovere le pari opportunità e contribuire alla riduzione delle disuguaglianze;
  5. Promuovere società giuste, pacifiche ed inclusive;
  6. Promuovere un’agricoltura sostenibile e responsabile socialmente

Le iniziative e i progetti dovranno riguardare una o più delle seguenti aree prioritarie di intervento (in numero massimo di tre)

  1. Contrasto delle forme di sfruttamento del lavoro, in particolare in agricoltura, e del fenomeno del caporalato;
  2. Sviluppo della cultura del volontariato, in particolare tra i giovani e all’interno delle scuole;
  3. Sostegno all’inclusione sociale, in particolare delle persone con disabilità e non autosufficienti;
  4. Prevenzione e contrasto delle dipendenze, ivi inclusa la ludopatia;
  5. Prevenzione e contrasto delle forme di violenza, discriminazione e intolleranza, con particolare riferimento a quella di genere e/o nei confronti di soggetti vulnerabili;
  6. Contrasto a condizioni di fragilità e di svantaggio della persona al fine di intervenire sui fenomeni di marginalità e di esclusione sociale, con particolare riferimento alle persone senza dimora, a quelle in condizioni di povertà assoluta o relativa e ai migranti;
  7. Sviluppo e rafforzamento della cittadinanza attiva, della legalità e della corresponsabilità, anche attraverso la tutela e la valorizzazione dei beni comuni;
  8. Sostegno alle attività di accompagnamento al lavoro di fasce deboli della popolazione;
  9. Contrasto alle solitudini involontarie specie nella popolazione anziana attraverso iniziative e percorsi di coinvolgimento partecipato;
  10. Sviluppo di forme di welfare generativo di comunità anche attraverso il coinvolgimento attivo e partecipato in attività di utilità sociale dei soggetti che beneficiano di prestazioni di integrazione e sostegno al reddito nonché degli altri appartenenti alle categorie di cui all’articolo 1 comma 312 della legge 28/12/2015, n. 208 e all’articolo 1, commi 86 e 87 della legge 11 dicembre 2016, n. 232;
  11. Sviluppo delle reti associative del Terzo settore e rafforzamento della loro capacity building, funzionale all’implementazione dell’offerta di servizi di supporto agli enti del Terzo settore;
  12. Sensibilizzazione e promozione del sostegno a distanza –

 

Si evidenzia che il punto 11) sopracitato dovrà riguardare una offerta di servizi di natura diversa rispetto a quella dei Centri di servizio (CESVOL) ma dovranno essere collegati alla missione peculiare della rete e quindi riferibili esclusivamente alla specifica rete associativa.

Il bando verrà presentato sabato 30 giugno presso la sede del Cesvol di Terni in via Montefiorino n, 12/c.

Il mondo del Volontariato di Terni incontra i candidati sindaco

L’appuntamento, organizzato dal Cesvol della provincia di Terni, è martedì 5 giugno alle ore 10.30, presso la sede del Cesvol in Via Montefiorino n. 12/c. L’incontro è pubblico e sono stati invitati per un confronto tutti i candidati sindaco.

Il Centro Servizi per il volontariato, che raccoglie gran parte delle organizzazioni di volontariato e delle Associazioni del territorio, ritiene fondamentale questa occasione di dialogo, nel corso della quale verrà focalizzata l’attenzione sul rapporto tra istituzioni e volontariato, anche a fronte delle novità introdotte dalla Riforma del Terzo Settore.

La moderazione dell’incontro sarà gestita da Stefano Trasatti, Giornalista, responsabile comunicazione di CSVnet.

L’incontro è aperto ai volontari e ai cittadini.

Per organizzare al meglio l’incontro, le associazioni sono invitate a inviare le loro domande/contributi preventivamente via e-mail a coordinamento@cesvol.net oppure ufficiostampa@cesvol.net entro lunedì 4 giugno.

Il Ce.s.Vol. svolge la sua attività con le risorse del fondo speciale per il volontariato, amministrato dal Comitato di gestione dell'Umbria e alimentato dalle seguenti fondazioni.
Fondazioni casse di risparmio di: Perugia, Terni e Narni, Spoleto, Foligno, Orvieto, Citta di Castello e la Fondazione Monte dei Paschi di Siena
Copyright © Ce.S.Vol. Terni 2014 Rete Provinciale del Volontariato - Terni C.F. 91025850552 - Policy
designed by Utilità Manifesta