Scuola: un anno all’estero con l’associazione Intercultura. Via al bando per 1500 borse di studio

TERNI – Attualmente quattro adolescenti della provincia di Terni sono all’estero, in Argentina, Ungheria e Stati Uniti, grazie alle borse di studio di Intercultura onlus.

Anche a Terni studenti, genitori e scuole sono sempre più interessati alle opportunità di esperienze internazionali e sono pronti a partecipare al recente bando che scadrà il prossimo 10 novembre.

Il bando è rivolto a tutti gli studenti delle scuole superiori nati tra il 1 luglio 2000 e il 31 agosto 2003.

A livello nazionale saranno mille e 500 le borse di studio parziali o totali, di cui la metà provengono dall’apposito fondo di Intercultura per consentire la partecipazione ai programmi da parte degli studenti più meritevoli e bisognosi di sostegno economico.

Negli ultimi anni gli scambi internazionali di studenti sono diventati una pratica diffusa: nel 2016 sono stati 7.400 gli studenti volati all’estero per almeno per 3 mesi.

Il percorso di formazione, offerto dai volontari dell’associazione Intercultura, segue passo passo i ragazzi e consente loro di vivere una straordinaria esperienza di crescita i cui benefici umani e professionali durano per tutta la vita.

Accedendo al sito www.intercultura.it, è possibile iscriversi fino al 10 novembre al nuovo bando di concorso 2018-19 per trascorrere un intero anno scolastico, un semestre, un trimestre, un bimestre o quattro settimane estive in uno dei 65 Paesi di tutto il mondo dove la onlus promuove i suoi programmi.

Per info dettagliate sul bando di concorso è possibile rivolgersi a Valeria Tian, presidente del centro Intercultura di Terni, al numero 347 8642608.

Combattere il disagio evolutivo e socio culturale: A Terni 40 incontri gratuiti per i ragazzi e le famiglie

TERNI – Promuovere nell’adolescente la capacità di reagire ad eventi traumatici o a situazioni ansiogene, migliorare la qualità delle relazioni affettive ed educative in famiglia, intervenire sui processi di emarginazione precoce favorendo l’autostima e il miglioramento delle relazioni interpersonali e supportare i processi di integrazione linguistica e sociale.

Sono gli obiettivi del progetto “Il disagio evolutivo e socio culturale” messo a punto dall’associazione culturale di latino-americani Sin Fronteras di Terni con l’associazione RelAzion’Arti e il Cesvol di Terni, patrocinato dal Comune di Terni e sostenuto con i fondi dell’8 per mille della Chiesa Valdese.

L’incontro iniziale venerdì 15 settembre, a partire dalle 19, nella sede dell’associazione RelAzion’Arti in Via Curio Dentato 25 M, con la visione di alcuni frammenti del film “Ricordati di me” di Silvio Muccino. Ad aprire l’evento un collegamento Skype a sorpresa.

L’incontro è finalizzato ad una serie di in(s)contri rivolti a genitori e ragazzi e ragazze per raccontare e raccontarsi l’adolescenza.

L’ingresso è gratuito ma per partecipare è necessaria l’iscrizione entro domenica 10 settembre via mail a relazionarti@gmail.com, o chiamando il numero 347 0325693

“Gli interventi – spiega Manuel Cocalon, presidente di Sin Fronteras – sono rivolti a minori e adolescenti e alle loro famiglie. Si affronteranno i  temi dell’adolescenza, con le sue problematiche ma anche con le sue enormi potenzialità, e dell’immigrazione. I ragazzi dovranno imparare, attraverso la tecnica del “raccontarsi”, ad acquisire la capacità di parlare di sé in uno spazio percepito come accogliente e sicuro”.

 

L’associazione RelAzion’Arti organizza un corso di rianimazione con l’uso del defibrillatore

TERNI –  Sabato 28 Ottobre 2017, dalle 14.00 alle 20.00, l’associazione RelAzion’Arti organizza un corso di rianimazione cardiopolmonare con l’uso del defibrillatore.

La partecipazione permetterà l’iscrizione al registro 118 regionale per Abilitazione uso Defibrillatore, fornirà un attestato riconosciuto a livello Internazionale che sarà titolo valido per concorsi nazionali, pubblici, forze armate, e per strutture sportive pubbliche e private (decreto Balduzzi)
Massimo 8 partecipanti. Iscrizioni entro Sabato 30 Settembre

INFO ED ISCRIZIONI: tel. 347 0325693-Erica, relazionarti@gmail.com, www.associazionerelazionarti.it

Il Ce.s.Vol. svolge la sua attività con le risorse del fondo speciale per il volontariato, amministrato dal Comitato di gestione dell'Umbria e alimentato dalle seguenti fondazioni.
Fondazioni casse di risparmio di: Perugia, Terni e Narni, Spoleto, Foligno, Orvieto, Citta di Castello e la Fondazione Monte dei Paschi di Siena
Copyright © Ce.S.Vol. Terni 2014 Rete Provinciale del Volontariato - Terni C.F. 91025850552 - Policy
designed by Utilità Manifesta