Combattere il disagio evolutivo e socio culturale: A Terni 40 incontri gratuiti per i ragazzi e le famiglie

TERNI – Promuovere nell’adolescente la capacità di reagire ad eventi traumatici o a situazioni ansiogene, migliorare la qualità delle relazioni affettive ed educative in famiglia, intervenire sui processi di emarginazione precoce favorendo l’autostima e il miglioramento delle relazioni interpersonali e supportare i processi di integrazione linguistica e sociale.

Sono gli obiettivi del progetto “Il disagio evolutivo e socio culturale” messo a punto dall’associazione culturale di latino-americani Sin Fronteras di Terni con l’associazione RelAzion’Arti e il Cesvol di Terni, patrocinato dal Comune di Terni e sostenuto con i fondi dell’8 per mille della Chiesa Valdese.

L’incontro iniziale venerdì 15 settembre, a partire dalle 19, nella sede dell’associazione RelAzion’Arti in Via Curio Dentato 25 M, con la visione di alcuni frammenti del film “Ricordati di me” di Silvio Muccino. Ad aprire l’evento un collegamento Skype a sorpresa.

L’incontro è finalizzato ad una serie di in(s)contri rivolti a genitori e ragazzi e ragazze per raccontare e raccontarsi l’adolescenza.

L’ingresso è gratuito ma per partecipare è necessaria l’iscrizione entro domenica 10 settembre via mail a relazionarti@gmail.com, o chiamando il numero 347 0325693

“Gli interventi – spiega Manuel Cocalon, presidente di Sin Fronteras – sono rivolti a minori e adolescenti e alle loro famiglie. Si affronteranno i  temi dell’adolescenza, con le sue problematiche ma anche con le sue enormi potenzialità, e dell’immigrazione. I ragazzi dovranno imparare, attraverso la tecnica del “raccontarsi”, ad acquisire la capacità di parlare di sé in uno spazio percepito come accogliente e sicuro”.

 

L’associazione RelAzion’Arti organizza un corso di rianimazione con l’uso del defibrillatore

TERNI –  Sabato 28 Ottobre 2017, dalle 14.00 alle 20.00, l’associazione RelAzion’Arti organizza un corso di rianimazione cardiopolmonare con l’uso del defibrillatore.

La partecipazione permetterà l’iscrizione al registro 118 regionale per Abilitazione uso Defibrillatore, fornirà un attestato riconosciuto a livello Internazionale che sarà titolo valido per concorsi nazionali, pubblici, forze armate, e per strutture sportive pubbliche e private (decreto Balduzzi)
Massimo 8 partecipanti. Iscrizioni entro Sabato 30 Settembre

INFO ED ISCRIZIONI: tel. 347 0325693-Erica, relazionarti@gmail.com, www.associazionerelazionarti.it

A Mira di Venezia “Tracce Vaganti”: in mostra i lavori di Ugo Antinori e Mauro Pulcinella

A Mira di Venezia, nell’oratorio gentilizio di Villa Contarini dei Leoni, torna “Tracce Vaganti” con lavori recenti di Ugo Antinori e Mauro Pulcinella. I due autori furono presenti nell’ottobre del 2013, rispettivamente con le sculture “Wood series” di Ugo e con le sismografie emozionali di “Tratti di Tratte” di Mauro.

“Tracce Vaganti” è di nuovo una mostra  di arte contemporanea promossa dall’associazione Forma & Colore Riviera del Brenta di Mira e dall’Associazione Minerva – MinervAArte di Narni, con il patrocinio degli assessorati alla cultura del Comune di Mira (Venezia) e del Comune di Narni, a cura del presidente Mario Scantamburlo, del direttore artistico, Giovanna Zabeo del F.&.C. e della presidente dell’associazione Minerva, Mariacristina Angeli nell’ambito degli scambi culturali tra le due associazioni e delle relative città.

L’associazione Minerva-minervAArte ripropone per il prossimo 17 giugno i lavori recenti delle due spiccate personalità umbre.

Ugo Antinori sarà presente con otto lavori “Variazioni” a tecnica mista su tela, un viaggio nell’altrove con l’avvicendarsi di variazioni sul tema.

Mauro Pulcinella presenta otto grafiche  “Racconto di una linea”, rappresentazione e metafora del viaggiare: ecco il sottotitolo di “Tratti di tratte”. Materiale esplicativo in mostra con testi critici.

L’inaugurazione si è svolta sabato 17 giugno, alle 18, con la presenza degli artisti. La degustazione di eccellenze eno-gastronomiche Umbre e Venete ha rafforzato il legame fra le due città.

La mostra sarà aperta fino al 23 giugno: nei giorni feriali 16.30 / 18.30 e nei festivi 10.00/12.00 – 16.30/18.30.

Il Ce.s.Vol. svolge la sua attività con le risorse del fondo speciale per il volontariato, amministrato dal Comitato di gestione dell'Umbria e alimentato dalle seguenti fondazioni.
Fondazioni casse di risparmio di: Perugia, Terni e Narni, Spoleto, Foligno, Orvieto, Citta di Castello e la Fondazione Monte dei Paschi di Siena
Copyright © Ce.S.Vol. Terni 2014 Rete Provinciale del Volontariato - Terni C.F. 91025850552 - Policy
designed by Utilità Manifesta