Volontari al lavoro per realizzare un cinema nel reparto di pediatria. I Pagliacci e Hic Svnt Ferae avviano la raccolta fondi

TERNI – Sono cinquanta i salvadanai posizionati in altrettante attività commerciali ternane per la raccolta fondi che servirà a finanziare “Un cinema in pediatria”.

L’obiettivo dell’associazione I Pagliacci e del gruppo facebook di tifosi della Ternana Hic Svunt Ferae, è realizzare una mini sala cinematografica per i bambini ricoverati nel reparto di pediatria dell’ospedale di Terni.

Un piccolo spazio di divertimento che possa alleviare la degenza dei più piccoli.

La sala del cinema in ospedale è un progetto innovativo realizzato in pochissime città italiane e l’obiettivo dei volontari è inaugurarla nel più breve tempo possibile.

L’idea del cinema in pediatria è piaciuta molto ai tanti ternani che un mese fa, in occasione di Terni On, avevano affollato via Cavour e donato in un solo pomeriggio ben 600 euro.

“Il progetto del cinema in pediatria è in fase di elaborazione – conferma il presidente della onlus, Alessandro Rossi. Nei giorni scorsi sono stati effettuati dei sopralluoghi con le autorità competenti per individuare lo spazio più adatto all’interno dell’azienda ospedaliera Santa Maria. Intanto andiamo avanti per reperire i fondi necessari a finanziare il progetto. Tra i commercianti abbiamo trovato grande disponibilità e ci auguriamo di avere il sostegno di qualche azienda visto che le donazioni alle odv permettono di usufruire di importanti detrazioni fiscali”.

Corso di sensibilizzazione all’approccio ecologico-sociale al ben-essere nella comunità

Ha preso il via lunedì 22 ottobre il corso di formazione e sensibilizzazione all’approccio ecologico-sociale al ben-essere nella comunità promosso dalla USl Umbria 2.

Il corso si svolge a  Terni, nella sede del Cesvol, in via Montefiorino 12/c, fino a venerdì 26 ottobre. La partecipazione è gratuita.

Info: http://www.uslumbria2.it/notizie/corso-di-sensibilizzazione-allapproccio-ecologico-000

 

 

 

 

Bando Verdecoprente 2018: Artisti in residenza nei territori. “La scena svelata dal paesaggio”

AMELIA – Via al Bando Verdecoprente. Open call / Invito a presentare proposte rivolto a progetti di creazione, esplorazione e ricerca, nell’ambito della produzione di scritture sceniche, performative, visive.
Periodo: ottobre – novembre 2018
Scadenza 24 settembre / Deadline september 24th
L’invito rimane aperto a proposte di residenza artistica anno 2019.

Verdecoprente promuove, sostiene, produce pratiche sceniche, performative ed artistiche della contemporaneità, alimentando drammaturgie interessate al rapporto con i paesaggi abitati nel tempo e nello spazio della residenzaPaesaggi creati dall’uomo e dalla natura, scavati dalla storia, offesi in nome del progresso, nutriti dalla tradizione, riscoperti dalle passioni, che si presentano quali luoghi di forze e tensioni in cui si rispecchiano le comunità locali, le loro identità culturali e sociali, economiche, geografiche. Sono questi paesaggi ad aprirsi, sorprendenti interlocutori, ai percorsi di ricerca drammaturgica e compositiva degli artisti che vi si fermano in residenza, proteggendone l’intimità del processo creativo fino al momento dello svelamento allo spettatore. Il progetto si muove in Umbria, tra il comprensorio Amerino e la bassa valle del Tevere, in provincia di Terni, nei comuni di: Alviano, Lugnano in Teverina, Guardea, Montecchio…vai al bando

Il Ce.s.Vol. svolge la sua attività con le risorse del fondo speciale per il volontariato, amministrato dal Comitato di gestione dell'Umbria e alimentato dalle seguenti fondazioni.
Fondazioni casse di risparmio di: Perugia, Terni e Narni, Spoleto, Foligno, Orvieto, Citta di Castello e la Fondazione Monte dei Paschi di Siena
Copyright © Ce.S.Vol. Terni 2014 Rete Provinciale del Volontariato - Terni C.F. 91025850552 - Policy
designed by Utilità Manifesta