Casa delle donne: Aperta la call per partecipare come solista a Voci in festa. Le adesioni entro il 16 giugno

TERNI – La Casa delle Donne di Terni apre per la seconda volta la CALL per partecipare come solista a Voci in festa durante la Festa della Musica il 21 giugno.

“La musica e il canto – spiega Anna Maria Civico – sono espressioni necessarie alla convivenza ed allo scambio pacifico tra le persone e i generi, tutte le persone, anche non artiste, dovrebbero poter trovare luoghi dove realizzare questo scambio. L’invito a partecipare è rivolto a tutte le donne che pensano di saper cantare, che sanno cantare, che sono cantanti professioniste, a tutte coloro cui è stato detto da bambine: “stai zitta, che sei stonata”. Il nostro detto è: VUOI CANTARE? PORTA UNA CANZONE AL RESTO PENSIAMO NOI!
Noi offriamo la festa e un pubblico curioso in un’atmosfera rilassata. Musicisti/e, volontari dello staff, si mettono a disposizione per eseguire l’accompagnamento a chi ne chiederà supporto”.
La CALL è aperta fino al raggiungimento di 25 cantanti soliste.
Si può partecipare con canzoni di qualsiasi genere musicale.

Voci in festa aderisce al circuito nazionale ed internazionale delle città partners della Festa della Musica 2018 AIPFM
L’esibizione delle soliste è prevista giovedì 21 giugno in occasione della Festa della Musica 2018 dalle ore 20,00 alle ore 22,00 circa.

Organizzazione Voci in festa: Terni Donne
Per iscriverti leggi bene il regolamento e invia la richiesta entro e non oltre il 16 GIUGNO.
IL REGOLAMENTO LO TROVI SUL BLOG
https://ternidonne.blogspot.it/

“Sale in zucca, con la cultura non si mangia?”: L’associazione Demetra raccoglie progetti e proposte

TERNI – Se hai un progetto nel cassetto che abbia un impatto sociale o un valore artistico e cerchi un sostegno per vederlo realizzato invia una mail ad associazione.demetra@gmail.com preferibilmente entro il 10 maggio. Entro lunedì 14 maggio saranno resi noti i progetti ammessi a partecipare all’evento conviviale SALE IN ZUCCA, presso il Centro di Palmetta, in cui si presenteranno e voteranno i progetti da parte del pubblico che vi parteciperà.

SALE IN ZUCCA, CON LA CULTURA NON SI MANGIA? è giunto alla quarta edizione!

Se hai un progetto che vuoi veder realizzato puoi presentare la tua idea in un momento culinario. Un gruppo di persone variegato si riunisce attorno ad una tavola imbandita con piatti tipici e tra un assaggio ed un calice di vino vota e finanzia progetti artistici con una precisa valenza sociale.

Attraverso il presente bando l’Associazione Demetra si propone di raccogliere progetti e proposte che possono spaziare in tutti i campi, si tratta ovviamente di progetti che hanno bisogno di un piccolo contributo per la realizzazione o per la fase di start up.
Tra le candidature pervenute ne verranno selezionate fino ad un massimo di 4, con una particolare attenzione non solo al loro valore culturale ma anche al possibile impatto positivo dal punto di vista sociale sulla comunità territoriale.

L’APPUNTAMENTO CONVIVIALE, APERTO A TUTTI, IN CUI SARANNO PRESENTATI I PROGETTI, SARÀ IL 20 MAGGIO.

Il foodraising è definibile tecnicamente come un finanziamento partecipato tramite un evento periodico. Un fenomeno nato Oltreoceano, grazie alle Sunday Soup create da un collettivo canadese e poi diffusosi in tutto il mondo.
Ci piace pensare SALE IN ZUCCA come una piattaforma aperta per parlare dei progetti in corso con un pubblico accogliente e ben disposto, incontrare nuovi collaboratori e condividere metodi di lavoro.

>> COME PROPORRE UNA CANDIDATURA <<

Il funzionamento è semplicissimo: una volta presentati i progetti selezionati, ogni partecipante alla cena esprime il suo voto, dando la preferenza al progetto che vuole sostenere (ovviamente il voto sarà segreto!). Il progetto vincitore si aggiudicherà l’intero ricavato decurtato delle spese per la sua organizzazione; a parte lui nessuno ci guadagna niente.

Prima di preparare la domanda di partecipazione è bene tenere in considerazione:
+ Quale comunità/area sociale si rivolge il vostro progetto?
+ Quali sono i benefici?
+ Come si prevede di utilizzare il finanziamento?
+ Quando verrà realizzato il progetto?
+ In caso di vincita, come saranno presentati i progressi al prossimo appuntamento di Sale in Zucca?
+ Sono già stati richiesti precedentemente finanziamenti per questo progetto?

PER PROPORRE UN PROGETTO OCCORRE INVIARE LA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE A associazione.demetra@gmail.com CON OGGETTO “SALE IN ZUCCA 2018” ENTRO GIOVEDì 10 MAGGIO 2018.

COMUNICHEREMO I PROGETTI SELEZIONATI ENTRO IL LUNEDì 14 MAGGIO.
L’EVENTO DI PRESENTAZIONE DEI PROGETTI FINALISTI SARÀ IL 20 MAGGIO DURANTE LO SVOLGIMENTO DI SALE IN ZUCCA PRESSO IL CENTRO DI PLAMETTA.

P.S. Ricorda che se ci aiuterai a promuovere l’evento invitando i tuoi amici a partecipare alla cena, probabilmente (ma non è detto…) la maggior parte di loro voterà per il tuo progetto!

>> DOMANDA DI PARTECIPAZIONE <<

A. Nome e cognome del capogruppo e degli altri componenti (ove presenti) ed eventuale website.
B. Contatti del capogruppo: indirizzo email, numero di telefono, indirizzo di residenza
C. Breve titolo del progetto (max. 8 parole)
D. Descrizione del progetto (max. 150 parole)
E. Come verrà presentato il progetto? (max. 60 parole)
F. Come prevedete di utilizzare il finanziamento per sviluppare il progetto?
(max. 60 parole)
G. Perché il progetto è di interesse sociale per la comunità? (max. 60 parole)
F. E’ possibile allegare fino a 4 immagini a supporto della vostra proposta e un video di 1 minuto sotto forma di link a youtube o inviate tramite we-transfer con oggetto “SALE IN ZUCCA 2018” e nome del progetto a cui è riferito.
Evento sostenuto dal progetto Una città per tutti con #Helios e Ancescao Comprensorio Umbria Sud.

Il Centro sociale Ferriera compie vent’anni

TERNI – Venerdì 4 maggio il Centro sociale Ferriera festeggerà il 20° anniversario della sua fondazione con un’intera giornata dedicata alle celebrazioni ospitata nella sede di via Montefiorino, a Cospea.

Alle 10 il convegno “Ri-Conosciamoci. Valorizziamo il patrimonio sociale e culturale dell’ancescao” al quale partecipano il presidente del Centro sociale Ferriera, Atos Conti, il presidente nazionale ancescao, Esarmo Righini, i presidenti di ancescao regionale e comprensoriale, Miranda Pinchi e Lorenzo Gianfelice.

Alle 15 un altro interessante momento di confronto su “Internet. Opportunità e rischi” con gli interventi di Jean Luc Umberto Bertoni, esperto in comunicazione e media, Vincenzo Viceversa, esperto internet e Mariangela Taccone, giornalista. A moderare i due incontri e sarà Roberto Pizzotti, vice presidente del Centro Ferriera.

La giornata si concluderà alle 21 con il “Festival delle Fisarmoniche”, e la presenza dei migliori fisarmonicisti e orchestre che allieteranno le serate nei centri sociali del territorio.

Presentano la serata Eleonora e Ivano Pescari.

“Ai centri sociali – dice Roberto Pizzotti, organizzatore dell’evento – soprattutto in questo momento di crisi economica e di valori, va riconosciuto il ruolo di coltivatori di benessere non solo delle persone anziane ma anche di quelle fragili e bisognose. Non può e non deve essere disperso in alcun modo il valore sociale che i centri hanno nei quartieri della nostra città”.

Da Pizzotti il sentito grazie “a tutte le professionalità e le competenze e ai soci che hanno contribuito alla realizzazione di questi importante evento”.

 

Il Ce.s.Vol. svolge la sua attività con le risorse del fondo speciale per il volontariato, amministrato dal Comitato di gestione dell'Umbria e alimentato dalle seguenti fondazioni.
Fondazioni casse di risparmio di: Perugia, Terni e Narni, Spoleto, Foligno, Orvieto, Citta di Castello e la Fondazione Monte dei Paschi di Siena
Copyright © Ce.S.Vol. Terni 2014 Rete Provinciale del Volontariato - Terni C.F. 91025850552 - Policy
designed by Utilità Manifesta