Progetti in Africa e a Terni per aiutare chi ha bisogno. Il grande cuore della onlus “Claudio Conti”

TERNI – “Sopravvivere alla perdita di un figlio non è nella logica della vita ma grazie a Claudio ho trovato la spinta per aiutare i meno fortunati. Prima in Africa, tra i dannati della terra, poi a Terni, la nostra città, con progetti importanti che coinvolgono anche le scuole”.

Tomassina Ponziani, presidente dell’associazione “Claudio Conti”, parla delle tante attività della onlus nata in ricordo di suo figlio.

L’ultima in ordine di tempo va in scena giovedì 10 maggio, alle 20 e 30, al teatro Secci, con lo spettacolo Adottiamo una Scuola, nato dal patto di collaborazione  tra l’associazione Claudio Conti, l’istituto comprensivo Felice Fatati e il Comune di Terni.

Nell’ambito del patto è stato realizzato un laboratorio teatrale rivolto ai ragazzi della scuola secondaria di primo grado, condotto oltre che dagli stessi insegnanti anche dalla Compagnia Teatrale Le Maceole, volto ad attingere dal vissuto dei ragazzi alla ricerca di forme di comunicazione e linguaggi che trasmettano i valori positivi del vivere insieme.

La onlus è da anni impegnata nei progetti di solidarietà.

E se la scuola di formazione professionale “Claudio Conti” realizzata in Uganda sarà inaugurata a breve e la onlus ha appena destinato 5 mila euro per realizzare le docce in un orfanotrofio della Bielorussia, l’impegno è importante anche a Terni.

“Nell’ambito del patto – spiega Tomassina – abbiamo deciso di donare due borse di studio ai due ragazzi di terza media volenterosi e più bisognosi dell’Istituto comprensivo Felice Fatati di Campomaggiore”.

Da cinque anni la piccola onlus che fa grandi cose porta avanti il progetto “Dona un sorriso”.

“Un benefattore ternano, compagno di scuola di Claudio, aiuta due persone anziane della nostra città in condizioni estreme pagando l’affitto mensile e garantendo il pasto quotidiano”.

Cesvol Amelia: aperte le iscrizioni ai corsi Haccp

AMELIA – Il Cesvol della provincia di Terni sta organizzando i corsi sull’haccp per fornire competenze per la gestione di attività connesse alla produzione, distribuzione ed erogazione di bevande ed alimenti.

Si rivolgono ai volontari di associazioni e gruppi che hanno a che fare con la produzione, distribuzione ed erogazione di bevande e alimenti.

Fino al 10 maggio è possibile aderire ai due corsi di base e aggiornamento che si svolgeranno nella sede di Amelia del Cesvol e saranno rivolti alle associazioni della zona.

Il corso base si terrà lunedì 21 e venerdì 25 maggio, dalle 15 in poi, mentre il corso di aggiornamento Haccp si terrà lunedì 28 maggio.

Info e adesioni 0744 978766/ 982280;  amelia@cesvol.net

 

Giornata Mondiale della consapevolezza dell’autismo: Venerdì 6 aprile tanti eventi al Cesvol di Terni

TERNI – Un’intera giornata di eventi, venerdì 6 aprile, a partire dalle 9, nella sala polifunzionale del Cesvol di Terni, per conoscere l’autismo.

Gli studi epidemiologici sostengono che l’incidenza del disturbo sia arrivata a un bambino su 68 nati.

Ad organizzare le iniziative con l’obiettivo di sensibilizzare e ampliare il bagaglio di conoscenze della cittadinanza rispetto a questo disturbo di cui ancora si sa ben poco sono l’aps INTEGR@MENTE, l’associazione Aladino onlus, A.FA.D. e RelAzion’Arti, in collaborazione con il Cesvol.

Associazioni che a Terni sono un punto di riferimento per molte famiglie interessate dal Disturbo dello Spettro Autistico e che hanno fortemente voluto questa giornata di sensibilizzazione ed informazione nei confronti della cittadinanza, delle scuole, delle famiglie. Che spesso vivono in condizioni di isolamento e di mancata assistenza.

Venerdì 6 aprile, nella sala del Polis, dopo il saluto delle associazioni e la presentazione della giornata, la relazione su “Cos’è l’autismo?” Eziologia, contributi della ricerca e modelli di intervento a cura di Augusto Pasini, responsabile coordinamento attività e servizio Neuropsichiatria infantile e dell’età evolutiva Usl Umbria2.

A seguire “Aba e autismi. Intervento precoce, il modello Walden Aba center” di Giuseppina Matrone, “Sport e inclusione: buone pratiche” di Filippo Persichetti, “Arteterapia, modalità e funzioni” a cura di Erica Venturi di RelAzion’Arti che, nel pomeriggio alle 15, con Valentina Piovano e Andrea Ciaramellari, proporrà a bambini e ragazzi un’esperienza di arte terapia.

Alle 16 l’incontro teatrale “il sogno di Ruben” a cura di Salvatore Rancatore, a seguire il laboratorio per adolescenti “Mani in carta” a cura di Aladino Onlus.

Alle 21, al teatro della chiesa del Sacro Cuore, a città Giardino, lo spettacolo teatrale “Prigioniero di me stesso” liberamente ispirato ai diari di Birger Sellin, di Matteo Tarasco e Salvatore Rancatore.

Lo spettacolo è un monologo che prende vita da una raccolta di testi, un insieme di comunicazioni personali e familiari, poesie, lettere e riflessioni che danno espressione alla voce interiore di un ragazzo autistico che cerca disperatamente di esprimersi. Quasi una richiesta di aiuto urlata da un mondo oscuro ed incomprensibile.

Il Ce.s.Vol. svolge la sua attività con le risorse del fondo speciale per il volontariato, amministrato dal Comitato di gestione dell'Umbria e alimentato dalle seguenti fondazioni.
Fondazioni casse di risparmio di: Perugia, Terni e Narni, Spoleto, Foligno, Orvieto, Citta di Castello e la Fondazione Monte dei Paschi di Siena
Copyright © Ce.S.Vol. Terni 2014 Rete Provinciale del Volontariato - Terni C.F. 91025850552 - Policy
designed by Utilità Manifesta