Comunicazione della Regione Umbria per gli enti del terzo settore del territorio regionale

UMBRIA – Nell’ambito della “Scuola di Innovazione Sociale” di concerto con la Scuola Umbra Di Amministrazione Pubblica e con l’ Università degli Studi di Roma Università Tor Vergata Dipartimento Di Economia, la Regione Umbria si sta dotando degli strumenti necessari al fine di valutare le politiche e programmi regionali nell’area del Welfare per migliorarne la programmazione, l’efficienza, l’efficacia e la gestione.
La necessità di soffermarsi sul tema dell’impatto generato dalle imprese sociali e dagli enti del terzo settore in generale è oramai tema prioritario per la Pubblica Amministrazione [Misurazione dell’impatto sociale (M.I.S)] e la partecipazione diretta degli “attori” principali, è fondamentale all’interno del processo partecipativo che la Direzione salute e welfare sta portando avanti.
In questa ottica IS2 Early Stage è un primo strumento che consentirà di calibrare le azioni future sulla realtà del terzo settore stesso e si attua attraverso un questionario organizzato per blocchi.
Si chiede, pertanto, agli interessati di accedere al link di seguito riportato https://www.openimpact.it/Identity/Account/Register… e compilare il questionario indicato al fine di consentire alla Regione Umbria il raggiungimento degli obiettivi enunciati.
E’ possibile compilare il questionario in qualsiasi momento!
Per eventuali problemi nella compilazione o nell’accesso al sistema è possibile inviare una mail a
info@openimpact.it

A Terni arriva la Banca delle Visite. Prestazioni sanitarie gratis ai bisognosi

TERNI – Apre a Terni la prima filiale umbra della Banca delle Visite, che aiuta le persone che non possono permettersi una visita a pagamento o non possono attendere i tempi del sistema sanitario nazionale ad accedere a prestazioni sanitarie gratuite.

E’ ospitata nella sede dell’aps Argoo, in corso del Popolo, 26. I referenti sono Amelia Milardi, presidente di Argoo, e Matteo Lamperini, promotore mutualistico e consulente assicurativo per la Polizza unica del volontariato.

Grazie alle donazioni di privati cittadini e aziende, la fondazione Basis garantirà anche a Terni alle persone in difficoltà l’accesso gratuito a visite mediche specialistiche e prestazioni sanitarie.

L’incontro tra domanda e offerta avviene in modo semplice e trasparente su una piattaforma web.

“Abbiamo iniziato a coinvolgere, attraverso l’ordine dei medici di Terni, i professionisti locali  che vogliono mettere a disposizione, gratuitamente o a tariffa agevolata, le proprie prestazioni, che saranno retribuite dalla banca delle visite” spiegano Amelia Milardi e Matteo Lamperini.

Destinatari dell’iniziativa i pazienti che hanno l’esenzione totale per motivi di reddito o si trovano nella prima fascia r1, che possono chiedere la propria prestazione medica sulla piattaforma https://www.bancadellevisite.it/.

Banca delle Visite si impegna a trovare lo specialista tra quelli che hanno dato la propria disponibilità. Che può decidere se applicare uno sconto rispetto alla normale tariffa e di quanto o se destinare un cash back per sostenere il progetto Banca delle Visite.

Un circuito virtuoso riservato a chi ha bisogno che a livello nazionale, in un anno e mezzo di attività, ha permesso di effettuare mille e 500 visite.

Per informazioni sull’iniziativa e sulla procedura per richiedere una visita: 393.1018580 e 392.6805138.

 

 

 

L’esercizio fisico produce salute: 250 anziani ternani impegnati nel progetto “AllenaMenti di vita”

TERNI – Mario Andrea Bartolini se n’è andato prima di riuscire a presentare alla città l’ultimo suo progetto dedicato agli anziani.

Convinto che l’esercizio fisico abbia grandi benefici per la salute ha avviato “AllenaMenti di vita”, promosso dal Centro Anziani Volta e dall’associazione SOS, finanziato dalla Fondazione Carit e sostenuto dal Cesvol.

E’ un progetto all’avanguardia, che punta a migliorare la qualità di vita degli anziani attraverso la pratica motoria per il mantenimento dello stato di salute.

Coinvolge 250 ultra sessantacinquenni impegnati in gruppi di cammino, ginnastica dolce, olistic workout, ginnastica all’aperto, yoga terapy, percorso benessere-termale e gruppi di AMA/Musicoterapia. Attività completamente gratuite, compreso il trasporto.

L’attività viene monitorata dal dottor Giuseppe Fatati, direttore della struttura complessa di diabetologia dell’ Azienda Ospedaliera Santa Maria di Terni e responsabile scientifico del progetto.

“AllenaMenti di vita” è stato presentato al circolo Il Drago di Terni.

Al convegno, coordinato da Silvia Camillucci, coordinatrice del Cesvol, e Sergio Galezzi del centro anziani Volta, hanno partecipato Fabio Paparelli, vice presidente della Regione Umbria, Luigi Carlini, presidente della Fondazione Carit, Marco Cecconi, assessore alle politiche sociali del Comune di Terni, Elena Proietti, assessore allo sport del Comune di Terni, Paolo Fabri, presidente del Centro Anziani Volta, Giuseppe Fatati, direttore della diabetologia dell’azienda ospedaliera di Terni e presidente della fondazione dell’associazione italiana di dietetica e nutrizione clinica.

Il Ce.s.Vol. svolge la sua attività con le risorse del fondo speciale per il volontariato, amministrato dal Comitato di gestione dell'Umbria e alimentato dalle seguenti fondazioni.
Fondazioni casse di risparmio di: Perugia, Terni e Narni, Spoleto, Foligno, Orvieto, Citta di Castello e la Fondazione Monte dei Paschi di Siena
Copyright © Ce.S.Vol. Terni 2014 Rete Provinciale del Volontariato - Terni C.F. 91025850552 - Policy
designed by Utilità Manifesta