Aida, 98 anni, di Acquasparta, è la “Mamma dell’anno”

ACQUASPARTA – E’ la mamma dell’anno: quella più in avanti con gli anni, quella che è riuscita a consigliare e a guidare anche famiglie molto più giovani, come ha raccontato in un’appassionata testimonianza una coppia,  ormai con nipoti, un tempo vicina di casa della signora Aida. Una mamma più…che, con la sua esperienza, è da esempio per tante altre donne.

A lei, Aida Quaglietti Tacconi, 98 anni, è andato il riconoscimento “Mamma dell’anno 2017” dell’associazione “Acquasparta città per tutti”.

Con il concorso promosso dalla onlus e la presenza del “Gruppo bandistico città di Acquasparta”, diretto dal maestro Ulderico Grigioni, si è svolta la Festa della Mamma. Cesvol, Auser, Unitre locale e Istituto Scolastico comprensivo, con la disponibilità del Comune, hanno favorito la realizzazione di una serata con musica, con la premiazione della Mamma dell’anno 2017 e degli alunni vincitori del Concorso abbinato alla festa e la lettura di poesie sullo stesso tema.

Angelo Ippoliti, presidente di “Acquasparta città per tutti”, il vicesindaco, Elvira Persichetti e la responsabile del Settore sociale Tiziana Ficola, nel rispetto della politica di inclusione e di abbattimento delle barriere di ogni sorta, si sono recati anche nelle residenze protette per anziani “Furapane” e “Grande Albergo Amerino” per consegnare un omaggio floreale alla signora Regina, classe 1912, e alla signora Bice, classe 1918, le mamme più anziane delle due strutture.

Premiati gli alunni che, delle classi I-II-III della scuola primaria, hanno vinto il concorso “Pensieri e parole per la mamma”.

A tutte le mamme sono state dedicate le poesie di Otello Semiti.

Rappresentanza sociale e riforma del terzo settore. Giovedì 4 maggio, ore 16 e 30, al Polis, il Cesvol incontra odv e associazioni di promozione sociale

TERNI – Si comunica che il consiglio direttivo del Centro Servizi per il Volontariato della Provincia di Terni, che si è riunito il 20 aprile, ha deciso di organizzare giovedì 4 maggio 2017, alle ore 16.30, presso la sala polivalente del Centro di Comunità “Polis”,  in via Montefiorino 12/c, una riunione aperta alle Organizzazioni di Volontariato e alle Associazioni di Promozione Sociale del territorio per discutere insieme sul tema della loro rappresentanza sociale e della rappresentanza dei loro interessi, a seguito di alcune notizie apparse nelle ultime settimane sulla stampa locale.

In riferimento all’attuale fase di transizione, determinata dalla prevedibile entrata in vigore dei decreti attuativi della cosiddetta legge di riforma del Terzo Settore, riteniamo fondamentale un approfondimento sul tema della rappresentanza del Volontariato e dell’Associazionismo tracciando il ruolo svolto dai Centri di Servizio per il Volontariato a sostegno delle associazioni e delle reti.

Il Consiglio Direttivo del Cesvol della provincia di Terni

 

Verdecoprente: Al Castello di Alviano “HoMe”, progetto di teatro, fotografia e poesia

ALVIANO – Si intitola “HoMe”, è un originale progetto di teatro fotografia e poesia ed è il primo appuntamento con l’edizione 2017 di Verdecoprente Re.te.

Domenica 30 aprile, alle 17 e 30, al Castello di Alviano, sala ex dopolavoro, “HoMe” si presenta come ‘restituzione’ artistica del lavoro sviluppato in residenza ad Alviano da Enea Tomei, che ne è autore e attore. Con questo progetto l’artista multidisciplinare di Roma ha incontrato la cittadina di Alviano, esplorando luoghi e animi, pensieri e visioni, indagando su ciò che per ciascuno di noi è “HoMe, la casa. Ho me è la consapevolezza che ho del mio essere e, dunque, la capacità di abitarmi, di essere casa per la mia persona. Per i tanti me che mi abitano e che, spesso, neanche conosco”.

Il progetto di Enea Tomei, selezionato con un bando internazionale, incarna gli obiettivi principali di Verdecoprente: promuovere la ricerca e la mobilità degli artisti dello spettacolo contemporaneo e aprire allo spettatore del territorio nuove modalità di fare esperienza della creazione artistica, abitandola insieme al suo autore, con nutrimento reciproco.

Verdecoprente Re.te (residenze artistiche nel territorio), ideato e diretto da Roberto Giannini e Rossella Viti dell’associazione Ippocampo, si snoda tra le colline dell’amerino e la bassa valle del Tevere, toccando Alviano, Amelia,  Giove, Guardea, Lugnano in Teverina e Montecchio. Il progetto si realizza con la collaborazione della Regione Umbria, delle amministrazioni Comunali e della Provincia di Terni, del Cesvol della provincia di Terni e di altre comunità locali. INFO: Associazione Ippocampo 339 6675815 –  http://verdecoprente.com/

 

Il Ce.s.Vol. svolge la sua attività con le risorse del fondo speciale per il volontariato, amministrato dal Comitato di gestione dell'Umbria e alimentato dalle seguenti fondazioni.
Fondazioni casse di risparmio di: Perugia, Terni e Narni, Spoleto, Foligno, Orvieto, Citta di Castello e la Fondazione Monte dei Paschi di Siena
Copyright © Ce.S.Vol. Terni 2014 Rete Provinciale del Volontariato - Terni C.F. 91025850552 - Policy
designed by Utilità Manifesta