Archivio

gennaio 2018

Orvieto, una giornata dedicata ai disturbi d’apprendimento e da deficit di attenzione. A confronto specialisti, associazioni, scuola e istituzioni

ORVIETO – Focus sulle problematiche legate ai Disturbi specifici di apprendimento e ai Disturbi da deficit di attenzione e iperattività insieme ai protagonisti del mondo della scuola e della clinica, ai rappresentanti delle associazioni di volontariato e delle istituzioni.

Si parlerà dei contributi della ricerca alla clinica e delle terapie per l’Adhd, dell’importanza dell’ambito familiare per un approccio integrato all’intervento, di piani didattici personalizzati e scuola inclusiva ma anche della necessità di una normativa regionale in materia di disturbi del neuro sviluppo.

Appuntamento lunedì 29 gennaio a Palazzo Coelli, sede del centro congressi della fondazione Cassa di risparmio di Orvieto.

Una full immersion, in programma dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17, che intende promuovere scenari di discussione, approfondimento e partecipazione, con l’apertura di tavoli nei quali i diversi attori potranno continuare a confrontarsi anche dopo la conclusione del convegno.

La giornata è stata organizzata da associazione “Liberi di…Orvieto per l’ADHD”, associazione italiana disturbi di attenzione e iperattività, cooperativa sociale “Il Quadrifoglio” di  Orvieto, centro Sabbadini e associazione Progetto Donna di Perugia e associazione Dsa di Assisi.

L’evento ha il patrocinio di Regione Umbria, Provincia di Perugia, Comune di Perugia, Comuni della zona sociale, Usl Umbria 1, Usl Umbria 2 e Ufficio scolastico regionale per l’Umbria e il sostegno di Fondazione Cassa di risparmio di Orvieto e Cesvol di Terni.

Nel corso del dibattito, moderato da Vittorio Tarparelli, le testimonianze e le esperienze di genitori, insegnanti e ragazzi.

il 23 gennaio al Cesvol Terni “LA PRIVACY APPLICATA AL TERZO SETTORE”

Il giorno 23 gennaio alle ore 9.00, presso il Cesvol di Terni in Via Montefiorino n. 12/c, si terrà l’iniziativa “LA PRIVACY APPLICATA AL TERZO SETTORE” interverrà l’Avvocato Gianluigi Ciacci.

Aladino onlus: In bct due laboratori per l’integrazione e l’inclusione tra bambini e ragazzi con disabilità e non

TERNI – L’integrazione e l’inclusione tra bambini e ragazzi con disabilità e non è l’obiettivo di due laboratori progettati e ideati dall’associazione Aladino onlus.

Ai laboratori Inside Out e La pianta delle pantofole ospitati in Bct, partecipano 25 bambini di cui 6 con disabilità cognitiva. Le attività vengono svolte il mercoledì e il giovedì fino a fine maggio.  I bambini sono seguiti da operatori culturali esperti in danza, musica, teatro ed espressione corporea, che lavorano da anni nel mondo dell’infanzia, in stretta collaborazione con figure professionali con esperienza nei settori dell’integrazione e dell’inserimento di ragazzi con difficoltà.

“Il progetto “Crescere insieme” – spiega Morena Fiorani di Aladino – è stato realizzato grazie alla chiesa Valdese, che ci ha sostenuto con i fondi che riceve dall’ottoxmille. Il progetto è nato e cresciuto con la collaborazione della bct di Terni e le associazioni Un volo per Anna e Afad”.

Inside Out è a cura dell’associazione RelAzion’Arti, mentre La pianta delle pantofole è a cura di Catiuscia Barbarossa, Ambra Battistelli e Simona Troiani.

Il Ce.s.Vol. svolge la sua attività con le risorse del fondo speciale per il volontariato, amministrato dal Comitato di gestione dell'Umbria e alimentato dalle seguenti fondazioni.
Fondazioni casse di risparmio di: Perugia, Terni e Narni, Spoleto, Foligno, Orvieto, Citta di Castello e la Fondazione Monte dei Paschi di Siena
Copyright © Ce.S.Vol. Terni 2014 Rete Provinciale del Volontariato - Terni C.F. 91025850552 - Policy
designed by Utilità Manifesta