Archivio

ottobre 2017

Le associazioni alle prese con le nuove regole su Safety e Security nelle manifestazioni pubbliche

TERNI – Dalla scorsa estate feste, sagre, iniziative culturali ed eventi tradizionali del territorio si svolgono solo se ci sono adeguati piani di emergenza, che richiedono interventi professionali esterni alle organizzazioni no profit, se c’è un adeguato servizio di stewarding e un presidio sanitario straordinario. E se ci sono tecnologie conta persone per assicurare che le aree non vadano in sovraffollamento.

Le recenti disposizioni del ministero dell’Interno in tema di sicurezza integrata impongono, anche alle associazioni che organizzano eventi, una serie di misure a tutela dell’ordine pubblico e dell’incolumità delle persone.

Al tema il Cesvol di Terni, in collaborazione con Omni Servizi srl, ha dedicato il convegno informativo su “La gestione della Safety e Security nelle manifestazioni pubbliche”.

Nella sala polivalente del Polis Gabriele Battistoni ed Emiliano Burgo, di Omni servizi, hanno illustrato le recenti direttive emesse in tema di Safety e Security dal capo della polizia e dal capo dipartimento dei vigili del fuoco e i dettagli sul decreto palchi e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Importante il contributo di Luigi Cresta e Valentina Di Maccio, funzionari del comando provinciale dei vigili del fuoco di Terni, che hanno chiarito gli aspetti salienti delle direttive in tema di sicurezza.

Ed hanno risposto alle tante domande poste dai rappresentanti delle associazioni di Terni, Orvieto, Narni e Amelia, che si stanno preparando a gestire al meglio gli eventi.

“Per non dimenticare”: Amelia ricorda Barbara Corvi

AMELIA – Nell’ottavo anniversario della scomparsa di Barbara Corvi, alcune associazioni di Amelia e Terni, insieme alla famiglia di Barbara e in collaborazione con il coordinamento di “Libera associazione, nomi e numeri contro le mafie” propone un evento per non dimenticare la giovane mamma amerina scomparsa da Montecampano il 27 ottobre 2009. Da allora nessuno ha avuto più sue notizie.

L’incontro si svolgerà venerdì 27 ottobre nella Sala comunale Boccarini di Amelia.

Alle 18.00 l’intervento di Daniela Marcone, vicepresidente dell’associazione Libera. Seguirà un’apericena e la proiezione, alle 21, del film “Un giorno perfetto” di F. Ozpetek.

Sarà allestita anche una mostra di foto e storie di donne scomparse, come Barbara.

L’iniziativa è di Libera, Casa delle Donne, Forum donne Amelia, Oltre il visibile, comitato Barbara Corvi, Cipss e Cesvol

Bando UniCredit Carta E 2017

Progetti finanziabili
Progetti con particolare impatto sui giovani (occupazione e/o occupabilità di giovani).
I progetti dovranno rappresentare una discontinuità nell’evoluzione dell’organizzazione proponente, come ad esempio nel caso di uno spin off, del lancio di un prodotto/servizio, dell’apertura di un’unità locale, dello sviluppo di un nuovo ambito di intervento, della costituzione di una joint venture, etc…
I progetti presentati dovranno avere:
– un impatto positivo diretto, in termini di creazione di occupazione stabile, valorizzando le competenze degli occupati nell’ambito del progetto di imprenditorialità sociale presentato. L’occupazione, che il progetto dovrà indicare chiaramente nella fase di presentazione, è intesa per nuovi contratti a tempo indeterminato oppure a tempo determinato oppure a progetto e per l’ammissione di nuovi soci-lavoratori. E’ possibile anche stipulare contratti part-time, in tal caso la riduzione del tempo lavorativo dovrà essere adeguatamente motivata;
oppure
– un impatto positivo indiretto, nel senso di sviluppare progetti ed iniziative che consentano di creare i presupposti affinché si possano ottenere risultati occupazionali diretti (vedi impatto positivo diretto). Si deve trattare più specificamente di pianificare azioni, infrastrutture e reti che possano rafforzare la capacità di una o più realtà di imprenditorialità sociale a raggiungere una maggiore dimensione di scala (possibilmente nazionale) consentendo di conseguenza una più elevata capacità di risposta ai bisogni sociali individuati (ad esempio progetti: di assistenza e/o incubazione e/o accelerazione di impresa sociale, di formalizzazione/sviluppo di network di imprese sociali, di franchising sociale, ecc.
I risultati attesi, intesi come output, outcome e impatti di lungo periodo, dovranno essere il più possibile quantificati ex ante, monitorati durante lo svolgimento del progetto e misurati alla conclusione dello stesso.

Procedura
Il progetto e gli allegati dovranno essere caricati sulla piattaforma ideaTRE60 http://bandocartae.ideatre60.it/.
Il progetto dovrà essere illustrato seguendo i campi indicati nella piattaforma e allegando alcuni documenti (una presentazione in slide, brevi cv, statuto, atto costitutivo, mini video).

Budget complessivo
Il Bando sostiene i progetti attraverso attività di preincubazione, incubazione ed erogazione di contributi a fondo perduto (grant).
Il contributo a fondo perduto, come l’attività di incubazione, è a favore dei 10 progetti vincitori e avrà un ammontare complessivo di 425.000€.

Budget individuale
42.500€ a ogni progetto vincitore.

Informazioni e Bando

Informazioni
E-mail: info@makeacube.com

Sito web

 

 

Il Ce.s.Vol. svolge la sua attività con le risorse del fondo speciale per il volontariato, amministrato dal Comitato di gestione dell'Umbria e alimentato dalle seguenti fondazioni.
Fondazioni casse di risparmio di: Perugia, Terni e Narni, Spoleto, Foligno, Orvieto, Citta di Castello e la Fondazione Monte dei Paschi di Siena
Copyright © Ce.S.Vol. Terni 2014 Rete Provinciale del Volontariato - Terni C.F. 91025850552 - Policy
designed by Utilità Manifesta