Archivio

giugno 2017

A Mira di Venezia “Tracce Vaganti”: in mostra i lavori di Ugo Antinori e Mauro Pulcinella

A Mira di Venezia, nell’oratorio gentilizio di Villa Contarini dei Leoni, torna “Tracce Vaganti” con lavori recenti di Ugo Antinori e Mauro Pulcinella. I due autori furono presenti nell’ottobre del 2013, rispettivamente con le sculture “Wood series” di Ugo e con le sismografie emozionali di “Tratti di Tratte” di Mauro.

“Tracce Vaganti” è di nuovo una mostra  di arte contemporanea promossa dall’associazione Forma & Colore Riviera del Brenta di Mira e dall’Associazione Minerva – MinervAArte di Narni, con il patrocinio degli assessorati alla cultura del Comune di Mira (Venezia) e del Comune di Narni, a cura del presidente Mario Scantamburlo, del direttore artistico, Giovanna Zabeo del F.&.C. e della presidente dell’associazione Minerva, Mariacristina Angeli nell’ambito degli scambi culturali tra le due associazioni e delle relative città.

L’associazione Minerva-minervAArte ripropone per il prossimo 17 giugno i lavori recenti delle due spiccate personalità umbre.

Ugo Antinori sarà presente con otto lavori “Variazioni” a tecnica mista su tela, un viaggio nell’altrove con l’avvicendarsi di variazioni sul tema.

Mauro Pulcinella presenta otto grafiche  “Racconto di una linea”, rappresentazione e metafora del viaggiare: ecco il sottotitolo di “Tratti di tratte”. Materiale esplicativo in mostra con testi critici.

L’inaugurazione si è svolta sabato 17 giugno, alle 18, con la presenza degli artisti. La degustazione di eccellenze eno-gastronomiche Umbre e Venete ha rafforzato il legame fra le due città.

La mostra sarà aperta fino al 23 giugno: nei giorni feriali 16.30 / 18.30 e nei festivi 10.00/12.00 – 16.30/18.30.

Nella chiesa di Sant’Alò concerto del gruppo corale rumeno “Arpeggio & Roua”

TERNI – Domenica 25 giugno, dalle 12, nella chiesa Sant’Alò e Santa Parascheva din Terni, si esibirà il gruppo corale rumeno “Arpeggio & Roua” con il concerto “Confluenze musicali – La Romania tra classico e folk”.

L’evento sarà la seconda tappa del tour “Confluenze musicali – La Romania tra classico e folk” sarà un viaggio attraverso la musica rumena, dal classico al folk, passando per tutte le loro varianti.

Nel repertorio, brani dei più conosciuti compositori ed interpreti del passato: Vasile Timiș, Anton Pann, Gheorghe Danga, Maria Tanase, Tudor Gheorghe e Ioan Bocșa.

Il tour è iniziato il 28 maggio con un concerto al Consolato Generale di Romania a Milano, festeggiando anche la giornata nazionale dedicata ai rumeni all’estero (Ziua Romanilor de Pretutindeni).

La seconda tappa si farà a Terni, nella chiesa storica di Sant’Alò e Santa Parascheva, costruita nel secolo XI sui resti di un edificio dedicato alla dea Cibele. Dal 2001 la chiesa ospita la comunità ortodossa del territorio.

L’idea di “Confluenze musicali” è nata un anno fa all’Accademia di Romania di Roma: doveva essere un solo concerto, ma è diventata un progetto vero e proprio dopo aver visto l’impatto che un simile viaggio immaginario ha avuto sul pubblico.

Quella di Milano sarà la prima tappa di un tour intitolato “Confluenze musicali – La Romania tra classico e folk”.

“Non ci siamo mai esibiti a Terni, ma volevamo conoscere da tanto la grande comunità rumena di questa città. Molti di loro ci conoscono e ci seguono sulla rete, e, proprio per questo, il prossimo concerto sarà speciale perché conosceremo una parte della nostra famiglia virtuale.” ha dichiarato Simona Vasile, presidente dell’associazione ARPRO di cui fa parte il gruppo corale Arpeggio & Roua.

Arpeggio & Roua è l’unica realtà corale rumena in Italia. Formato da sei elementi, nasce nella provincia di Roma nel 2015 dall’idea comune di diffondere l’arte musicale rumena rielaborando elementi di puro folclore.

Ha collezionato collaborazioni prestigiose con artisti rumeni e moldavi (Ducu Bertzi, Fuego, Zinaida Julea) e ha portato la musica rumena nel cuore di Roma (Festival dell’Avvento 2015 e 2016, MartisoRoma 2016, Festival Propatria).

Numerose le esibizioni in Accademia di Romania (Ziua Iei, Un pic de Romanie, o poveste de iarna, Poveste de mai, Confluenze musicali, Ritrovando Brancusi, Eminescu, tra l’umanità e l’assoluto). Nel curriculum anche due esibizioni ad ExpoMilano 2015 e la partecipazione al festival internazionale dei cori “Ioan D. Chirescu” (Romania, 2016).

Il 2 dicembre 2016 ha presentato il primo album, “Armonie di Natale”.

Il repertorio è prevalentemente folk corale: doine, canti da ballo, ma anche rielaborazioni di antiche melodie dei grandi artisti romeni (Maria Tanase, Tudor Gheorghe, Ioan Bocsa, Anton Pann).

#confluenzemusicali Info: arpeggioroua@gmail.com

Progetto finanziato dal Ministero per i Rumeni all’Estero e patrocinato dall’Ambasciata di Romania in Italia.

Durante il concerto sara’ presentato anche il giornalino ” Il binario “realizzato dall’associazione Fiore Blu con la collaborazione del Cesvol.

“Arrampicando con Zazzà” ricordando Stefano Zavka

FERENTILLO – A Ferentillo torna l’appuntamento con “Arrampicando con Zazzà”, la manifestazione in memoria di Stefano Zavka.

Appuntamento sabato 24 giugno, alle 9 a Ferentillo – settore Le Mummie, con l’organizzazione che metterà a disposizione dei neofiti, su richiesta, l’attrezzatura necessaria per arrampicare.

Alle 12 i partecipanti si trasferiranno alla palestra di arrampicata, dove saranno organizzate attività ludiche su corda.

La partecipazione è gratuita, volontaria e non competitiva.

Stefano Zavka aveva un rapporto particolare, di forte intimità, con la roccia. L’associazione nata per volontà della sua famiglia invita ogni anno centinaia di persone, non necessariamente arrampicatori esperti, a provare l’emozione del rapporto diretto col mondo verticale grazie alla manifestazione ospitata a Ferentillo.

 

 

Il Ce.s.Vol. svolge la sua attività con le risorse del fondo speciale per il volontariato, amministrato dal Comitato di gestione dell'Umbria e alimentato dalle seguenti fondazioni.
Fondazioni casse di risparmio di: Perugia, Terni e Narni, Spoleto, Foligno, Orvieto, Citta di Castello e la Fondazione Monte dei Paschi di Siena
Copyright © Ce.S.Vol. Terni 2014 Rete Provinciale del Volontariato - Terni C.F. 91025850552 - Policy
designed by Utilità Manifesta