Archivio

agosto 2016

Programma Life

Le proposte progettuali riguardanti i progetti tradizionali devono essere inviate alla Commissione attraverso il formulario elettronico eproposal. Per le altre categorie progettuali devono essere utilizzati i formulari specifici appositamente preparati. I progetti integrati seguono un processo di presentazione delle proposte progettuali a 2 fasi: nella prima fase è richiesta la presentazione del concept note; solo i proponenti dei concept note selezionati saranno invitati a presentare le proposte complete di progetto.
I progetti tradizionali nel sottoprogramma Ambiente hanno loro formulari specifici per sottoprogramma e settore d’azione, quelli per il sottoprogramma Azione per il clima sono comuni a tutte le linee d’azione; progetti integrati, progetti di assistenza tecnica e progetti preparatori hanno formulari specifici per tipologia di progetto.

Progetti finanziabili

Per i progetti non è richiesto il requisito della transnazionalità: un progetto transnazionale può ottenere valore aggiunto solo se ciò è essenziale per garantire la protezione dell’ambiente o della natura.
I progetti devono avere una data di inizio a partire dal 1° luglio 2017. La durata media attesa per i progetti tradizionali è di 1-5 anni, per i progetti integrati è di oltre 6 anni (non sono in ogni caso  stabiliti dei requisiti minimi o massimi di durata).

Il Programma è composto da due sottoprogrammi, ciascuno articolato in 3 settori d’azione (per il sottoprogramma Ambiente sono stabilite anche delle priorità tematiche). Per ciascun settore sono finanziate diverse tipologie di progetti fra le seguenti: progetti pilota, progetti dimostrativi, progetti di buone pratiche, progetti di informazione, sensibilizzazione e divulgazione, progetti integrati, progetti di assistenza tecnica, progetti di rafforzamento delle capacità e progetti preparatori.
Progetti pilota, progetti dimostrativi, progetti di buone pratiche e progetti di informazione, sensibilizzazione e divulgazione rientrano nella categoria di progetti tradizionali.

Sottoprogramma Ambiente

Settori di azione prioritari:

1) Ambiente e uso efficiente delle risorse

2) Natura e biodiversità

3) Governance e informazione in materia ambientale

Sottoprogramma Azione per il Clima

Settori prioritari:

1) Mitigazione dei cambiamenti climatici

2) Adattamento ai cambiamenti climatici

3) Governance e informazione in materia di clima

Budget complessivo

337.536.184 euro così ripartiti

– Sottoprogramma Ambiente: 273.936.184 euro (dei quali indicativamente il 55% per progetti per la conservazione della natura e la biodiversità). L’8,44% dei fondi stanziati per progetti diversi dai progetti integrati è destinato all’Italia.

– Sottoprogramma Azione per il clima: 63.600.000 euro.

Informazioni e Bando

Informazioni
Scadenze:
Progetti tradizionali
– Azione per il clima (tutti i settori d’azione): 7 settembre
– Ambiente – Ambiente e uso efficiente delle risorse: 12 settembre
– Ambiente –Natura e biodiversità: 15 settembre
– Ambiente –Governance e informazione: 15 settembre

Progetti preparatori (solo sottoprogramma Ambiente): 20 settembre
Progetti integrati -entrambi i sottoprogrammi: I fase (concept note): 26 settembre
Progetti di assistenza tecnica – entrambi i sottoprogrammi : 15 settembre

Sito:

http://ec.europa.eu/environment/life/funding/life2016/index.htm

Via altro muro grigio: L’associazione Bruna Vecchietti regala un nuovo murales per la città di Terni

TERNI – Si intitola “G P P – Giovani per la pittura”, è il nuovo evento promosso dall’associazione Bruna Vecchietti onlus per dare colore ad un altro muro grigio della città.

L’appuntamento è per sabato 3 settembre, a partire dalle 9, in Piazza Volfango Frankl  sopra al parcheggio sotterraneo di via Cristoforo Colombo, in pieno centro.

Sabato tutti a colorare il muro fino alle 17, con orario continuato (ci si fermerà all’ora di pranzo per uno spuntino offerto a tutti i partecipanti) e si proseguirà domenica 4 settembre, sempre dalle 9 e fino al completamento del murales.

L’evento è rivolto principalmente ai giovani, ma sarà gradita anche la partecipazione di bambini, adulti e anziani. Sarà sufficiente indossare una tuta e delle scarpe da ginnastica, mentre tutto il necessario per la colorazione sarà messo a disposizione dall’organizzazione.

“Il progetto – spiega la vice presidente della onlus, Simona Angeletti – vuole essere un momento di condivisione dove chiunque, della cittadinanza ternana, partecipando-pitturando, darà il proprio contributo, per togliere al degrado uno spazio dove i giovani sono soliti incontrarsi: siamo certi che, partecipando al recupero di uno spazio a loro caro, saranno i primi a volerlo mantenere colorato”.

Il prossimo fine settimana altri 40 metri di “colore” saranno donati alla città grazie al contributo economico, per l’acquisto dei materiali, del progetto che ha partecipato al bando eventi 2016 del Ce.S.Vol. di Terni, presentato dall’associazione Bruna Vecchietti onlus, dal Centro sociale quartiere Polymer e dall’associazione Promotour Villa Le Streghe, che si sono unite per l’occasione, e alla disponibilità dello Zoo di Simona, da anni impegnata gratuitamente anche in questa attività.

Premio per la pace Giuseppe Dossetti

Il premio prevede due sezioni: una rivolta alle Associazioni, l’altra rivolta ai singoli cittadini.
Negli ultimi anni, i partecipanti devono aver compiuto “azioni di pace” coerentemente con i principi affermati da Giuseppe Dossetti nella sua vita, tra i quali: l’antifascismo, l’affermazione della democrazia (alla quale si rifà la Costituzione italiana), l’aspirazione universale alla pace e alla cooperazione fraterna fra gli individui e i popoli, il dialogo interreligioso e il rifiuto della guerra.
Potranno essere allegate pubblicazioni, video o altro materiale utile ad illustrare in modo dettagliato l’azione di pace che si intende candidare.
Le candidature dovranno essere relative ad una sola azione di pace compiuta negli ultimi anni.

Premi
La premiazione dell’edizione 2016 è fissata a Reggio Emilia per il prossimo 10 dicembre.
All’Associazione prima classificata sarà consegnato un premio in denaro di € 4.000,00 per sostenere l’azione di pace candidata.
Al cittadino/alla cittadina prima classificata sarà consegnato come premio un’opera grafica d’autore.

Le candidature dovranno essere presentate alla segreteria del Premio (c/o Centro studio e lavoro ‘La Cremeria’, via Guardanavona 9, 42025 Cavriago, info@csl-cremeria.it).

Il Ce.s.Vol. svolge la sua attività con le risorse del fondo speciale per il volontariato, amministrato dal Comitato di gestione dell'Umbria e alimentato dalle seguenti fondazioni.
Fondazioni casse di risparmio di: Perugia, Terni e Narni, Spoleto, Foligno, Orvieto, Citta di Castello e la Fondazione Monte dei Paschi di Siena
Copyright © Ce.S.Vol. Terni 2014 Rete Provinciale del Volontariato - Terni C.F. 91025850552 - Policy
designed by Utilità Manifesta