Archivio

novembre 2015

Condannati al volontariato. Corso di formazione per fare volontariato in carcere

Il Cesvol della provincia di Terni in collaborazione con l?Associazione ETHOS e la Casa Cirdondariale di Terni presentano il corso di formazione CONDANNATI AL VOLONTARIATO.

Programma del corso

28 Novembre h. 10:00

Presentazione del progetto “Festival della cultura 2016” – Dott.ssa Francesca Capitani

Il ruolo del Cesvol per promuovere e consolidare una rete su volontariato e giustizia – Dott.ssa Silvia Camillucci

02 Dicembre h. 15:00- 18:00

Il problema della devianza – Dott. Giulio Trivelli, sociologo

Il populismo giudiziario e penale – Dott. Giorgio Finocchio, politologo

09 Dicembre h. 15:00-18:00

Il carcere dal punto di vista istituzionale – Dott.ssa Chiara Pellegrini, Direttrice della C.C. di Terni

Il momento dell’arresto e l’accoglienza – Sovrintendente Luciano Bontempo

16 Dicembre h. 15:00-18:00

Il carcere e le leggi che lo regolano – Commissario Dott. Fabio Gallo, Comandante Reparto della C.C.di Terni

Storie di sicurezza e altro – Sovrintendente Natascia Bastianelli

13 Gennaio h. 15-18:00

La questione della rieducazione – Dott.ssa Gabriella Simonetti, Capo Area Trattamentale; Dott.ssa Mara Bravi, Funzionario giuridico-pedagogico della C.C. di Terni

20 Gennaio h. 15:00-18:00

Dal Gruppo al gruppo di lavoro – Dott. Alessandro Mancini

Empatia, relazioni umane, formazione. Passione art. 17. Le regole del volontariato – Dott. ssa Francesca Capitani, formatrice.

27 gennaio

Visita nella Casa Circondariale di Terni e incontro con un gruppo di persone detenute.

 

ISCRIZIONI entro il 27 Novembre  consegnando la scheda_iscrizione al Cesvol o inviandola via mail a coordinamento@cesvol.net

Al termine del corso verrà rilasciato l’attestato di frequenza.

 

Ad Umbrialibri 2015 i racconti dal mondo del Volontariato

“Quando la presentazione di libri si associa al volontariato assume un’importanza maggiore perché non è legata solo ad un’avventura individuale, ma diventa un lavoro collettivo per costruire una città più vivibile”.

Così l’assessore alla cultura del Comune di Terni, Giorgio Armillei, ha sintetizzato il senso della presenza dei Cesvol di Terni e Perugia ad Umbrialibri 2015, impegnati nella doppia presentazione delle Miniguide curate da Laura Stocchi, della collana “I Quaderni del volontariato 2015” e delle collane del Non Profit.

I volumi si inseriscono all’interno del Bando “Un invito a proporre idee e contenuti per pubblicazioni  sulle tematiche sociali e di interesse per il volontariato 2015” pensato insieme al Cesvol di Perugia all’interno del Servizio di Editoria sociale.

La giornata in Bct è cominciata con la presentazione delle Miniguide del Cesvol in italiano e in inglese.

Si tratta dell’“Itinerario per le chiese storiche di Terni” dell’IISSCasagrande Cesi, che si sviluppa nell’area urbana tra sette chiese ternane e mira alla conoscenza e valorizzazione del patrimonio artistico e architettonico della città, e di “Discovering Villas in Terni” dell’associazione Italia Nostra e IISSCasagrande Cesi, una piccola guida utile per chiunque voglia farsi emozionare dalla città.  Pubblicate da Umbria Volontariato Edizioni, sono state presentate dagli studenti del IV e V D dell’istituto.

“Le Miniguide, prezioso strumento di conoscenza di angoli nascosti del territorio – ha assicurato Omero Mariani, responsabile dello Iat – saranno diffuse attraverso i nostri canali di promozione turistica”.

Nel pomeriggio la presentazione della collana Gocce del Cesvol di Terni e de “I quaderni del Volontariato 2015” del Cesvol Perugia.

“I nove volumi della collana – ha detto il direttore del Cesvol di Perugia, Salvatore Fabrizio – contengono gli ingredienti che fanno del libro un dono, una mano tesa al lettore per farlo entrare in  un mondo, quello del volontariato, a cui tutti nel corso della propria vita attingono”.

Per Lorenzo Gianfelice, presidente del Cesvol di Terni “attraverso il Servizio Editoria Sociale il Csv vuole diffondere l’azione e la cultura del volontariato e dell’associazionismo, dando voce alle tante esperienze di cittadinanza attiva che faticano a farsi spazio autonomamente. Umbria Volontariato Edizioni ha l’ambizioso obiettivo di elevare la voce del volontariato e della solidarietà a parte integrante della cultura di un territorio e di una comunità”.

 

Ecologicpoint lancia una nuova sfida ai cittadini virtuosi: “Al reparto gastronomia portatevi il contenitore da casa!”

In occasione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (Serr2015, 21/29 novembre), Ecologicpoint, l’associazione di volontariato ambientale della provincia di Terni, premiata tra le prime tre finaliste italiane della scorsa edizione Serr2014, con il progetto contro lo spreco alimentare “la Legacciola” (nato in collaborazione con Slow Food Terre dell’Umbria meridionale), ha avuto una nuova intuizione riguardo al tema di quest’anno: la “dematerializzazione, fare di più con meno”, cioè un progetto  rivolto alla riduzione graduale degli imballi nella spesa giornaliera.

“Il nuovo progetto Portati il contenitore da casa, aiutaci a diminuire gli imballi dei reparti di gastronomia – ci illustra Serenella Bartolomei, Presidente di Ecologicpoint – è di semplice applicazione e può essere replicato in tutto il territorio italiano.”

Quanta carta e soprattutto plastica viene usata per confezionare gli affettati acquistati al banco? Stesso discorso vale per la plastica utilizzata negli affettati preconfezionati. In alcuni paesi civilizzati nel mondo, si va a fare la spesa portandosi i propri contenitori, dove il salumiere vi ripone il prodotto acquistato SENZA AGGIUNGERE CARTA O PLASTICA.

“Con questa nostra azione – aggiunge Serenella Bartolomei –  informeremo i clienti dei piccoli alimentari e delle gastronomie della nostra città, della possibilità di portarsi da casa, i contenitori lavabili e richiudibili, per l’acquisto dei prodotti da banco, aiutandoli a contribuire alla riduzione di imballaggi provenienti dai loro acquisti quotidiani. Infine c’è da chiedersi: quanto costa l’imballo del formaggio, o del prosciutto, servito al banco gastronomia? In futuro sarà auspicabile, da parte dei negozianti coinvolti, per incentivare questa azione virtuosa, l’applicazione di un piccolo sconto per i clienti che si portano il contenitore da casa.”

Lunedì 23 novembre si da il via alla sperimentazione in ben 15 attività del Comune di Terni, gli esercizi commerciali aderenti li potrete distinguere dalla presenza della locandina dedicata al loro ingresso, e nel sito dell’associazione, www.ecologicpoint.com, si possono trovare i nomi e gli indirizzi aggiornati in tempo reale.

Appuntamento quindi a tutti alle 16.30 al primo negozio coinvolto, “L’Oste Pizzicagnolo” in via Leopardi, n°24, già muniti dei vostri contenitori.

Per maggiori info riguardo al Serr2015:  www.envi.info

 

Il Ce.s.Vol. svolge la sua attività con le risorse del fondo speciale per il volontariato, amministrato dal Comitato di gestione dell'Umbria e alimentato dalle seguenti fondazioni.
Fondazioni casse di risparmio di: Perugia, Terni e Narni, Spoleto, Foligno, Orvieto, Citta di Castello e la Fondazione Monte dei Paschi di Siena
Copyright © Ce.S.Vol. Terni 2014 Rete Provinciale del Volontariato - Terni C.F. 91025850552 - Policy
designed by Utilità Manifesta