Archivio

novembre 2014

Aggiornamenti aspetti fiscali inerenti l’Amministrazione e la gestione di una Organizzazione non profit

Il Cesvol della provincia di Terni sta organizzando una serie di seminari riguardo “Aggiornamenti aspetti fiscali inerenti l’Amministrazione e la gestione di una Organizzazione non profit”.

Gli incontri, di 2 ore ciascuno, verranno effettuati nel modo seguente: uno a Terni, uno ad Orvieto ed uno ad Amelia.

Chi è interessato a ricevere informazioni o intende iscriversi può contattare il seguente numero 0744 812786 interno 5 o inviando una mail a laurapelle@cesvol.net o gli sportelli operanti sui territori, entro e non oltre 10 dicembre 2014.

Per date e giorni verrà data comunicazione successivamente

In allegato la scheda__iscrizione_corso_aggiornamento_fiscale 2014

Fondazione Umanamente – Richieste di finanziamento 2015

Scadenza 2 ottobre 2015

Ente erogatore Fondazione Umanamente

Beneficiari

Possono presentare richiesta enti non profit

Procedura I primi contatti saranno telefonici nei giorni settimanali sotto indicati, al seguente numero di telefono: +39 02 7216.2669

– martedì 13:00-15:00

– mercoledì 10:00-12:00

– giovedì 09:00-11:00

Si informa che il materiale inviato via mail senza accordo previo con lo staff della Fondazione non sarà preso in considerazione.

Si invitano gli enti non profit che vogliono presentare un progetto ad Umanamente a prendere anche visione delle pagine dell’ultimo bilancio di missione dedicate alla valutazione, con particolare riguardo al paragrafo “Superare con successo la fase di primo contatto con Umanamente”.

Progetti finanziabili

Umanamente per il 2015 conferma il proprio interesse per il sostegno di progetti sul territorio italiano e inseriti nei due ambiti storici di intervento: quello del disagio minorile e giovanile e quello della disabilità congenita intellettiva e fisica.

In queste due macro aree i temi (o guida o specifici) specifici per il 2015 sono:

– 0-6 anni: minori svantaggiati (con disabilità e non), una fascia da proteggere per il futuro del nostro Paese

– vivaio: occupazione di giovani svantaggiati e passaggio alla vita adulta

– agricoltura sociale: integrazione e partecipazione sociale

Umanamente continuerà a prediligere progetti nazionali che richiedono finanziamenti a carattere gestionale piuttosto che interventi di solo carattere strutturale.

Informazioni

Fondazione Umanamente

Corso Italia 23

20122 Milano

Tel. +39 02 7216.2669

Fax +39 02 7216.2793

Email: info@umana-mente.it

Per richiedere informazioni circa le linee guida e i primi contatti si prega di chiamare in Fondazione nei seguenti orari settimanali:

– martedì 13:00-15:00

– mercoledì 10:00-12:00

– giovedì 09:00-11:00

Bando, domanda e allegati Linee guida

Bando europeo per progetti nazionali e transnazionali volti a promuovere la cittadinanza dell’Ue

Scadenza 4 febbraio 2015

Ente erogatore Commissione Europea – Dg Giustizia

Beneficiari

Il bando si rivolge ad organizzazioni pubbliche e private legalmente costituite in uno degli Stati Ue e in Islanda ed è aperto anche a organizzazioni internazionali. Il proponente di progetto deve essere un’organizzazione senza scopo di lucro.

Procedura

E’ necessario utilizzare l’apposito sistema Priamos per la presentazione online delle proposte, accessibile dalla pagina web dedicata al bando (l’Application form + i relativi Annexes devono essere scaricati da Priamos previa registrazione al sistema).

Progetti presentabili

I progetti proposti dovranno concentrarsi su due priorità:

– accrescere la consapevolezza e migliorare la conoscenza delle norme Ue sulla libera circolazione delle persone, specie della Direttiva Ce 2004/38;

– favorire l’inclusione e la partecipazione dei cittadini che si muovono nell’Ue alla vita civile e politica del Paese Ue di accoglienza.

Le attività che potranno essere finanziate consisteranno in:

– migliorare la conoscenza e le competenze delle autorità

nazionali/regionali/locali coinvolte nell’attuazione delle norme Ue sulla libertà di movimento, in particolare sulla Direttiva Ce 2004/38;

– accrescere la consapevolezza dei cittadini dell’Ue sul diritto alla libertà di circolazione e la loro capacità di far valere efficacemente i propri diritti;

– sviluppare, individuare e promuovere lo scambio e la diffusione delle migliori pratiche attuate in tutta l’Ue a livello nazionale/regionale/locale per favorire l’inclusione di successo e partecipazione dei cittadini mobili dell’Ue alla vita civile e politica del Paese Ue di accoglienza (ad esempio attraverso servizi di informazione one-stop-shop rivolti ai nuovi arrivati, oppure la promozione della partecipazione dei cittadini Ue provenienti da altri Stati membri alle elezioni locali).

I progetti proposti devono prevedere una durata massima di 24 mesi.

Budget

Il budget a disposizione del bando è di 1.500.000 euro. I progetti selezionati potranno essere cofinanziati fino all’80% dei costi ammissibili (la sovvenzione richiesta non può però essere inferiore a 75.000 euro).

Informazioni

European Commission

B-1049 Brussels

DG Justice http://ec.europa.eu/justice/contact/index_en.htm

Bando, domanda e allegati Pagina web

Il Ce.s.Vol. svolge la sua attività con le risorse del fondo speciale per il volontariato, amministrato dal Comitato di gestione dell'Umbria e alimentato dalle seguenti fondazioni.
Fondazioni casse di risparmio di: Perugia, Terni e Narni, Spoleto, Foligno, Orvieto, Citta di Castello e la Fondazione Monte dei Paschi di Siena
Copyright © Ce.S.Vol. Terni 2014 Rete Provinciale del Volontariato - Terni C.F. 91025850552 - Policy
designed by Utilità Manifesta