Archivio

giugno 2014

Mondovisioni. Cinema dal mondo

Con l’estate torna il cinema all’aperto a Città Giardino a Terni.

Giovedì 26 giugno riprende infatti “Mondovisioni – Cinema dal mondo“, la rassegna cinematografica in lingua originale con sottotitoli in italiano organizzata dall’associazione Il Pettirosso e giunta alla quarta edizione: saranno proiettati tre nuovi film ed un film-documentario.

Lo scopo dell’iniziativa resta lo stesso: conoscere il mondo da altri punti di vista attraverso produzioni cinematografiche di qualità, ma poco o per nulla distribuite in Italia. Come per le edizioni precedenti le proiezioni si terranno presso il giardino dell’ex-circoscrizione Ferriera, in via Premuda 6tutte con inizio alle 21 e 15.

L’ingresso è gratuito.

Questi i film in proiezione.

Giovedì 26 giugno: Il futuro è troppo grande – Film documentario promosso dalla Rete G2. Regia di Giusy Buccheri e Michele Citoni

Re e Znanxing sono due giovani di seconda generazione: lo studio e il lavoro, la famiglia e l’amore, le aspettative nell’Italia di oggi. Re è nato in Italia e studia a Roma, vive con la sua famiglia di origine filippine e spera di trovare nell’arte la propria realizzazione. Znanxing è arrivata in Italia all’età di dieci anni, si è laureata e vive in cerca delle proprie origini. Sono giovani, stanno diventando adulti immaginando di far coincidere il futuro con i propri sogni.

Giovedì 3 luglio: Offiside – Film drammatico in farsi.

Regia di Jafar Panahi, poi processato e incarcerato per via del film

Iran, Teheran, 2005. Allo stadio Azadi si gioca la partita di calcio della nazionale iraniana e quella del Bahrain, valida per le qualificazioni ai campionati del mondo. Alle donne è vietato assistere alle manifestazioni sportive. Nonostante il divieto, un gruppo di sei tifose decide di dare la priorità al tifo, ma saranno fermate.

Giovedì 10 luglio: Parada – La sfilata – Film drammatico in serbo

Regia di Srdjan Dragojevic

In Serbia Limun, già eroe di guerra, è diventato un potente delinquente ed è omofobo, ma la successione degli eventi lo costringeranno a scortare il Gay Pride di Belgrado, organizzato dagli attivisti Mirko e Radmilo, dopo il disimpegno della polizia. Limun allora decide di rivolgersi a dei vecchi nemici. Ne scaturiscono una serie di avventure tragicomiche e toccanti.

Giovedì 17 luglio: No! I giorni dell’arcobaleno – Film storico-drammatico in spagnolo

Cile, 1988. Il dittatore Pinochet, cedendo alle pressioni internazionali, indice un referendum. Il popolo deve scegliere se lasciarlo o meno al potere. René Saavedra viene incaricato dall’opposizione, propugnatori del “No”, di dirigere la loro campagna con scarse risorse. Il piano sarà audace e porterà alla liberazione.

La rassegna “Mondovisioni – Cinema dal mondo” è realizzata con il Patrocinio ed sostegno del Comune di Terni, in collaborazione con la Circoscrizione Terni Sud e in rete con Monimbò e Associazione Demetra.

Per informazioni: ilpettirosso@cesvol.net – 342/5522196

Terni. Emergenza sangue

“All’ospedale di Terni è emergenza sangue. Al punto che è a rischio pure l’attività delle sale operatorie”.

A lanciare l’allarme è il presidente dell’Avis comunale di Terni, Patrizio Fratini, che in queste ore ha avuto conferma che, nel nosocomio ternano, c’è una grave carenza di sangue di tutti i gruppi, in particolare del gruppo A e zero negativo.

“La situazione è veramente grave – precisa Fratini – perché si rischia l’operatività dell’ospedale e noi purtroppo non sappiamo più che fare, tranne esortare di nuovo le persone di buona volontà a recarsi a donare il sangue”.

Che le donazioni fossero in calo, con 45 in meno nei primi quattro mesi dell’anno, è un dato che aveva fornito di recente anche il presidente dell’Avis provinciale, Corrado Bellucci.

“La situazione più critica riguarda la città di Terni – precisa Patrizio Fratini – in quanto l’Avis comunale l’anno scorso ha registrato 2724 donazioni a fronte delle 4mila e cinquecento calcolate sul dato relativo alla popolazione in grado di donare. E tenendo conto che l’ospedale di Terni sempre l’anno scorso ha fatto ben 9mila e cento trasfusioni. L’emergenza sangue tra l’altro riguarda tutta la regione per cui non è possibile chiedere aiuto alle città vicine”.

L’appello dell’Avis è accorato. “Donate il sangue per aiutare il centro trasfusionale dell’ospedale di Terni a superare questo momento di grave difficoltà. Il sangue necessita tutti i giorni per la normale attività ospedaliera e non solo per le emergenze e ora in ospedale è a rischio l’attività di routine. Solo i donatori periodici ed associati – spiega Fratini – sono la garanzia per soddisfare questi bisogni. Essere donatore periodico permette anche di controllare costantemente il proprio stato di salute attuando il primo vero momento di medicina preventiva”.

Per aderire all’appello: Avis Comunale 0744/400118

Ospedale 0744/205679 – 0744/205521

 

Otto corsi di formazione per chi opera nel sociale

Il Cesvol della provincia di Terni, in collaborazione con l’Ente attuatore Apiform in partenariato con Enaip Terni nell’ambito della Formazione Permanente 2012-Asse 4 “Capitale Umano”-Obiettivo specifico “i”- come da Avviso della Provincia di Terni, aderisce al progetto-quadro “Competenze avanzate per il management nel sociale”. Il progetto che afferisce all’area sociale, si pone l’obiettivo di fornire un aggiornamento o potenziamento delle competenze tecnico-operative in otto aree di intervento. Destinatari: operatori e/o volontari che già operano nel settore dei servizi alla persona.

Gli otto interventi formativi, distinti per aree di welfare, riguardano: Contabilità e controllo di gestione Fund raising e people raising Project Management: ideare, progettare e gestire Gestione della segreteria ICT per le strutture operanti nel sociale I rapporti con l’utenza e i diritti del malato Costituzione e gestione di un gruppo di lavoro Creazione d’impresa nei servizi sociali.

Il dettaglio dei corsi e la domanda di partecipazione saranno reperibili su: www.cesvol.net, www.apiterni.it, www.enaip.it.

Per ulteriori informazioni si può contattare direttamente il Ce.S.Vol al numero 0744 812786 (interno 5) o all’indirizzo mail laurapelle@cesvol.net

La scadenza per la presentazione delle domande degli interventi formativi è fissata per il 30 giugno 2014.

Chi intenda partecipare dovrà essere fortemente e realmente motivato, per portare a termine l’intero percorso formativo. Tutti coloro che presenteranno domanda sosterranno un colloquio motivazionale volto a selezionare i partecipanti.

Avviso CAMS

DOMANDA CAMS

Il Ce.s.Vol. svolge la sua attività con le risorse del fondo speciale per il volontariato, amministrato dal Comitato di gestione dell'Umbria e alimentato dalle seguenti fondazioni.
Fondazioni casse di risparmio di: Perugia, Terni e Narni, Spoleto, Foligno, Orvieto, Citta di Castello e la Fondazione Monte dei Paschi di Siena
Copyright © Ce.S.Vol. Terni 2014 Rete Provinciale del Volontariato - Terni C.F. 91025850552 - Policy
designed by Utilità Manifesta